This content is not available in your region

Capo ultrà ucciso: Inter, condanniamo coercizione in curva

Access to the comments Commenti
Di ANSA
Nota club: 'Solidarietà a tifosi, collaboriamo con Forze Ordine"
Nota club: 'Solidarietà a tifosi, collaboriamo con Forze Ordine"

<p>(<span class="caps">ANSA</span>) – <span class="caps">MILANO</span>, 31 <span class="caps">OTT</span> – “FC Internazionale Milano condanna<br /> con fermezza qualsiasi episodio di coercizione avvenuto sabato<br /> sera al secondo anello verde dello stadio di San Siro”. Lo<br /> spiega l’Inter in una nota dopo quanto avvenuto sabato al<br /> Meazza, con i tifosi obbligati dagli ultrà a lasciare, anche con<br /> la forza, la curva in segno di lutto per l’assassinio del capo<br /> ultrà Vittorio Boiocchi. L’Inter esprime poi “totale<br /> solidarietà” ai tifosi e ribadisce la “totale collaborazione”<br /> con le forze di polizia. Il Club, “che in ogni sede lotta contro ogni tipo di<br /> violenza – prosegue la nota – ribadisce i valori essenziali di<br /> fratellanza, inclusione e antidiscriminazione ed esprime la sua<br /> totale solidarietà nei confronti di quei tifosi che sono stati<br /> costretti a rinunciare a ciò che tengono di più: l’amore e la<br /> passione per l’Inter”. La società, “che ogni anno si adopera per rafforzare il<br /> presidio di sicurezza e di sorveglianza all’interno dello<br /> stadio” ribadisce inoltre “la sua totale collaborazione con le<br /> forze dell’ordine per assicurare la tutela dei diritti dei<br /> propri tifosi”. (<span class="caps">ANSA</span>).</p>

euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.