This content is not available in your region

Corteo antifascista per diritti, salari e pace a Milano

Access to the comments Commenti
Di ANSA
Da monumento strage nazi-fascista ad anfiteatro Martesana
Da monumento strage nazi-fascista ad anfiteatro Martesana

<p>(<span class="caps">ANSA</span>) – <span class="caps">MILANO</span>, 29 <span class="caps">OTT</span> – Da un luogo simbolo<br /> dell’antifascismo – il monumento di Giannino Castiglioni eretto<br /> in piazzale Loreto a Milano per ricordare la strage nazifascista<br /> del 10 agosto 1944 in cui 15 partigiani furono trucidati e i<br /> loro corpi esposti per dileggio – a uno di pace e di confronto:<br /> l’anfiteatro della Martesana. Sono i due apici – la partenza e<br /> l’arrivo – del corteo, che si è svolto oggi pomeriggio,<br /> organizzato dal ‘Coordinamento per l’organizzazione e la lotta’. I partecipanti – che hanno deciso di scendere in strada per<br /> ricordare e condannare “l’ignobile Marcia su Roma” – chiedono la<br /> difesa dei diritti di lavoratori, disoccupati, giovani e<br /> pensionati, uno stato sociale che garantisca salari dignitosi,<br /> abitazioni, scuola e sanità pubblica e di qualità e la pace in<br /> Ucraina. Verso le 16 il concentramento di simpatizzanti e militanti<br /> del Coordinamento si sono mossi da piazzale Loreto in via Padova<br /> per poi arrivare all’altezza del Naviglio Martesana dove si<br /> trova l’anfiteatro. In apertura un lungo striscione rosso con la<br /> scritta “Senza lavoratori nessun antifascismo”. Sempre nelle stesse ore si è svolta una seconda<br /> manifestazione, attuata da “Memoria Antifascista”, in corso<br /> Venezia. (<span class="caps">ANSA</span>).</p>

euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.