Inchieste autostrade bis, chiuse indagini per 46 persone

Access to the comments Commenti
Di ANSA
Falso, frode, attentato sicurezza trasporti, crollo colposo
Falso, frode, attentato sicurezza trasporti, crollo colposo

<p>(<span class="caps">ANSA</span>) – <span class="caps">GENOVA</span>, 28 <span class="caps">OTT</span> – La procura di Genova ha chiuso le<br /> indagini per il filone bis sulle autostrade liguri nato dopo il<br /> crollo del ponte Morandi. Riguardano i falsi report sullo stato<br /> dei viadotti, le barriere antirumore pericolose e il crollo<br /> della galleria Bertè in A26 (30 dicembre 2019) e il mancato<br /> rispetto delle norme europee per la sicurezza nei tunnel. Sono<br /> 46 le persone indagate, 10 le posizioni archiviate. Le accuse, a<br /> vario titolo, sono falso, frode, attentato alla sicurezza dei<br /> trasporti, crollo colposo. Tra gli indagati l’ex Ad di Aspi<br /> Giovanni Castellucci, gli ex numeri due e tre della stessa<br /> società Paolo Berti e Michele Donferri Mitelli e Stefano<br /> Marigliani, ex direttore di tronco. Archiviato invece Mirko<br /> Nanni, direttore del primo tronco. Secondo gli investigatori<br /> della Guardia di finanza, coordinati dai pm Stefano Puppo e<br /> Walter Cotugno, i tecnici di Spea ammorbidivano i rapporti sullo<br /> stato dei ponti per evitare i lavori. Era stato scoperto,<br /> inoltre, che le barriere fonoassorbenti montate su alcuni tratti<br /> autostradali erano difettose e si erano staccate causando<br /> problemi agli automobilisti. Uno degli indagati aveva anche<br /> detto al telefono che erano “attaccate con il Vinavil”. Il 30<br /> dicembre 2019 era invece crollata una parte della volta della<br /> galleria Bertè, in A26. Si erano staccate quasi due tonnellate<br /> di cemento che per fortuna non avevano colpito mezzi. Anche in<br /> questo caso la procura aveva scoperto che i controlli non<br /> venivano fatti in maniera adeguata. Le due società Aspi e Spea<br /> sono uscite dall’inchiesta dopo avere patteggiato per questo<br /> filone circa un milione. (<span class="caps">ANSA</span>).</p>

euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.