This content is not available in your region

Energia: Ctcu, a Bolzano potenziale di risparmio di 820 euro

Access to the comments Commenti
Di ANSA
Per una famiglia che passa dal fornitore più a quello meno caro
Per una famiglia che passa dal fornitore più a quello meno caro

<p>(<span class="caps">ANSA</span>) – <span class="caps">BOLZANO</span>, 28 <span class="caps">OTT</span> – Il Centro Tutela Consumatori<br /> Utenti di Bolzano ha effettuato un nuovo confronto delle tariffe<br /> dell’energia elettrica di fornitori locali e nazionali. Sono<br /> stati analizzati i prezzi attuali delle offerte presenti sui<br /> siti web di alcuni fornitori e quelli rinvenibili sul portale di<br /> confronto di Arera. Per una famiglia residente a Bolzano che<br /> decide di passare dal fornitore di energia elettrica più caro a<br /> quello più economico, il confronto mostra un potenziale di<br /> risparmio di circa 820 euro. “Dal confronto – spiega il Ctcu – è possibile evincere che<br /> esiste un potenziale di risparmio sul mercato libero. Tuttavia,<br /> è consigliabile procedere con cautela ad un eventuale cambio di<br /> fornitore, poiché sul mercato vi è un numero a dir poco elevato<br /> di offerte e fornitori. In particolare, sono assolutamente<br /> sconsigliate le offerte proposte al telefono”. Prima di procedere ad un cambio di fornitore o di offerta,<br /> sottoscrivendo un nuovo contratto, il Ctcu consiglia di<br /> richiedere al fornitore proponente la “scheda di<br /> confrontabilità” dell’offerta, per verificare la convenienza<br /> della tariffa proposta. Ulteriori informazioni sono disponibili<br /> nell’apposita guida “Cambio fornitore di energia e gas” messa a<br /> disposizione dal Ctcu. (<span class="caps">ANSA</span>).</p>

euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.