This content is not available in your region

Iran, L'Aquila in piazza,sit-in e concerti per diritti donne

Access to the comments Commenti
Di ANSA
In Consiglio comunale ordine del giorno di Stefania Pezzopane
In Consiglio comunale ordine del giorno di Stefania Pezzopane

<p>(<span class="caps">ANSA</span>) – L’<span class="caps">AQUILA</span>, 22 <span class="caps">OTT</span> – Un ordine del giorno approvato<br /> all’unanimità in consiglio comunale, un sit-in in piazza Duomo e<br /> un concerto all’Auditorium per ribadire la condanna della<br /> violenza sulle donne iraniane e sulla popolazione. L’Aquila<br /> esprime così vicinanza alle vittime della repressione da parte<br /> della polizia iraniana.<br /> Di qui l’ordine del giorno proposto in consiglio da Stefania<br /> Pezzopane, consigliere comunale Pd. Un documento, sottoscritto<br /> da tutti i gruppi consiliari, che invita a sollecitare il<br /> governo italiano “a esprimere una forte condanna di questi<br /> terribili fatti a danno di giovani donne inermi e a prendere una<br /> netta posizione di condanna degli assassini politici compiuti<br /> oggi e nel passato dal regime iraniano”. Inoltre, l’ordine del<br /> giorno invita a chiedere al governo che solleciti la comunità<br /> internazionale “ad adottare provvedimenti urgenti per fermare<br /> l’uccisione di massa di giovani iraniane e iraniani; solo nel<br /> 2022 sono state effettuate 414 esecuzioni capitali di cui 12 nei<br /> confronti donne e 2 di minori”. “Mi sono occupata della vicenda iraniana anche in Parlamento<br /> da coordinatrice del gruppo interparlamentare appositamente<br /> costituito per seguire le vicende – ricorda Pezzopane, ex<br /> onorevole Dem – Ho partecipato ai raduni promossi dal Consiglio<br /> nazionale della Resistenza iraniana a Parigi e Tirana. Ho<br /> conosciuto donne forti, resistenti, mie sorelle. Purtroppo molte<br /> donne stanno pagando con la vita il loro coraggio”. Ieri sera, il pianista iraniano Ramin Bahrami, all’Aquila per<br /> un concerto con I Solisti aquilani, ha detto: “Vorrei dedicare<br /> questo concerto alla mia terra natale, flagellata da dei<br /> criminali, sperando che la Mesopotamia, culla della civiltà<br /> Indoeuropea, torni a essere maestra di libertà”. Questo pomeriggio, in piazza Duomo ci sarà un sit-in dal<br /> titolo “The time has come – L’Aquila sostiene l’Iran”. “Sentiamo<br /> il dovere – affermano i promotori – di supportare le richieste<br /> di cambiamento dei popoli dell’Iran a partire dallo splendido<br /> protagonismo delle donne che con la loro autodeterminazione<br /> stanno mettendo in discussione il regime”. (<span class="caps">ANSA</span>).</p>

euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.