Dalla realtà virtuale il sollievo dal dolore cronico grave

Access to the comments Commenti
Di ANSA
Studio pilota, a Milano le frontiere della 'digital health'
Studio pilota, a Milano le frontiere della 'digital health'

<p>(<span class="caps">ANSA</span>) – <span class="caps">MILANO</span>, 22 <span class="caps">OTT</span> – In un futuro molto vicino il dolore<br /> cronico grave sarà curato con l’aiuto della realtà virtuale.<br /> Ieri a Milano, al convegno internazionale ‘Frontiers Health’ sui<br /> temi della salute digitale, è stato presentato un nuovo sistema<br /> psicologico di riabilitazione in grado di analizzare il paziente<br /> con dolore cronico mentre, attraverso un visore, vive in una<br /> realtà immersiva, dove un mentore virtuale lo porta a fare<br /> piccoli movimenti dettati dall’algoritmo generato dalla<br /> precedente analisi. Uno studio pilota finlandese pubblicato su ‘Pain’, mostra<br /> come questa terapia, a cui 42 pazienti con mal di schiena<br /> cronico, disabilità, dolore cronico da moderato a grave ed<br /> elevata paura da movimento sono stati sottoposti per otto<br /> settimane, abbia dato risultati misurabili come “riduzioni della<br /> paura del movimento e una migliore impressione globale del<br /> cambiamento rispetto al placebo e alle cure standard”, oltre a<br /> “una disabilità inferiore”. Con valutazioni dopo il trattamento,<br /> dopo 9 settimane e a cinque mesi. E non è poco secondo i<br /> ricercatori, che fanno notare come “questa è una popolazione<br /> clinicamente rilevante con dolore cronico di lunga data (75% con<br /> dolore che dura più di 5 anni), che erano disabili, e avevano<br /> un’alta paura del movimento”. Si tratta comunque di uno studio pilota, con un numero<br /> limitato di pazienti, ma apre la strada a ricerche più<br /> approfondite. Del resto, tutto è cominciato solo pochi anni fa<br /> con gli orologini digitali che all’inizio misuravano i passi,<br /> che pian piano hanno aggiunto altre caratteristiche utili e, in<br /> collaborazione con le nuove app degli smartphone, hanno anche<br /> cominciato a misurare importanti parametri della salute come la<br /> pressione arteriosa e l’elettrocardiogramma. E la digital health<br /> è cresciuta con le sperimentazioni scientifiche, tanto che l’Oms<br /> oggi la definisce come “l’uso di tecnologie informatiche e di<br /> telecomunicazione (Ict) a vantaggio della salute umana”. (<span class="caps">ANSA</span>).</p>

euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.