'Ndrangheta: l'ex senatore Marco Siclari va ai domiciliari

Access to the comments Commenti
Di ANSA
Ordinanza esecutiva dopo la fine dell'immunità parlamentare
Ordinanza esecutiva dopo la fine dell'immunità parlamentare

<p>(<span class="caps">ANSA</span>) – <span class="caps">REGGIO</span> <span class="caps">CALABRIA</span>, 20 <span class="caps">OTT</span> – È stata eseguita a Roma<br /> l’ordinanza di custodia cautelare nei confronti dell’ex senatore<br /> di Forza Italia Marco Siclari, condannato in primo grado a 5<br /> anni e 4 mesi per scambio elettorale politico mafioso<br /> nell’ambito del processo “Eyphemos” nato da un’inchiesta della<br /> Dda di Reggio Calabria contro le cosche di Sant’Eufemia<br /> d’Aspromonte e Sinopoli. Il provvedimento non era stato eseguito nel febbraio 2020,<br /> quando scattò il blitz della squadra mobile, perché Siclari era<br /> parlamentare e la Giunta per le autorizzazioni a procedere non<br /> aveva mai deciso se accogliere la richiesta della Procura<br /> reggina guidata da Giovanni Bombardieri. Nel frattempo, il gup<br /> Maria Rosa Barbieri il 28 settembre 2021 ha emesso la sentenza<br /> di primo grado al termine del processo celebrato con il rito<br /> ordinario per cui Marco Siclari è stato condannato poiché<br /> avrebbe accettato, in occasione delle politiche del 2018, la<br /> promessa di voti dalla ‘ndrangheta. In sostanza, per i pm, l’esponente di Forza Italia “accettava – è scritto nell’ordinanza – a mezzo dell’intermediario Giuseppe<br /> Antonio Galletta, la promessa di procurare voti da parte di<br /> Domenico Laurendi, appartenente al locale di ‘ndrangheta di<br /> Sant’Eufemia d’Aspromonte della famiglia mafiosa Alvaro”.<br /> Non essendo stato candidato alle ultime elezioni politiche, con<br /> la fine della passata legislatura Siclari ha perso l’immunità<br /> parlamentare per cui l’ordinanza di custodia cautelare, firmata<br /> all’epoca dal gip Tommasina Cotroneo, è diventata esecutiva. Su<br /> disposizione della Procura generale di Reggio Calabria, diretta<br /> da Gerardo Dominijanni, gli agenti della squadra mobile hanno<br /> eseguito la misura degli arresti domiciliari.<br /> La sentenza di condanna non è ancora definitiva. Il processo<br /> d’appello, infatti, deve essere celebrato. (<span class="caps">ANSA</span>).</p>

euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.