Nato: amm.Velez, difenderemo ogni centimetro territorio neutrale

Access to the comments Commenti
Di ANSA
Comandante del Carrier Strike Group a bordo della G.W. Bush
Comandante del Carrier Strike Group a bordo della G.W. Bush

<p>(<span class="caps">ANSA</span>) – <span class="caps">CATANIA</span>, 17 <span class="caps">OTT</span> – “La Nato è un’alleanza difensiva<br /> e noi difenderemo ogni centimetro di territorio neutrale”. Lo ha<br /> detto incontrando i giornalisti a bordo della portaerei Usa G.<br /> W. Bush l’ammiraglio Dennis Velez, a capo del gruppo di navi Usa<br /> con a capo la portaerei statunitense che sta partecipando nel<br /> Mar Mediterraneo all’esercitazione aeronavale della Nato<br /> ‘Neptune Strike 2022.2’. La portaerei H.W. Bush’ per l’esercitazione è sotto il<br /> diretto comando dell’Alleanza. A bordo della portaerei H.W.<br /> anche il comandante dell’unità, il capitano Dave Pollark. “La<br /> nostra attività – ha detto Pollark – non è focalizzata sul<br /> conflitto in Ucraina ma nello sviluppare le relazioni e la<br /> partnership. Siamo qui per stringere i legami con i nostri<br /> partners. L’esercitazione ‘Neptune strike’ dà l’opportunità ai<br /> nostri marinai di lavorare con molte nazioni e sviluppare le<br /> relazioni tra i partner e gli alleati e di assicurare i valori<br /> comuni. Per il 72 % dei nostri equipaggi è la prima volta. Oggi<br /> la nostra missione è focalizzata per sette ore e mezzo sul Mar<br /> Adriatico e sul Mar Tirreno”. Partecipano all’esercitazione, oltre agli Stati Uniti<br /> d’America, le forze armate di Albania, Canada, Croazia,<br /> Finlandia, Francia, Germania, Grecia, Ungheria, Italia,<br /> Lituania, Macedonia del Nord, Polonia Romania, Slovacchia,<br /> Slovenia, Svezia, Turchia e Regno Unito. L’esercitazione ‘Neptune Strike 2022.2’ è la quarta del<br /> progetto Neptune del 2022, una delle quali ha avuto luogo dopo<br /> l’invasione dell’Ucraina da parte della Russia. La Nato ha anche<br /> organizzato due esercitazioni del progetto Neptune nel 2021. E’<br /> la terza volta che la Nato assume il comando di una portaerei<br /> statunitense nel 2022 e la terza dalla fine della Guerra Fredda.<br /> In passato la Nato ha comandato la ‘Harry S. Truman’ durante due<br /> progetti Neptune. La ‘Neptune Strike 2022.2’ prende il via<br /> contemporaneamente all’esercitazione nucleare della Nato<br /> Steadfast Noon, che coinvolge velivoli di 14 Paesi.<br /> L’esercitazione si svolge in Belgio, nel Regno Unito e nel Mare<br /> del Nord. (<span class="caps">ANSA</span>).</p>

euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.