Ex boss del Brenta Maniero a processo per bancarotta

Access to the comments Commenti
Di ANSA
Avrebbe distratto beni per 100mila euro a sua società
Avrebbe distratto beni per 100mila euro a sua società

<p>di Andrea Cittadini (<span class="caps">ANSA</span>) – <span class="caps">BRESCIA</span>, 17 <span class="caps">OTT</span> – Nuovo processo bresciano per<br /> Felice Maniero. Giovedì prenderà infatti il via a Brescia il<br /> processo nel quale l’ex boss della Mala del Brenta deve<br /> rispondere di bancarotta fraudolenta. I fatti risalgono al 2016 quando Faccia d’Angelo, secondo la<br /> Procura di Brescia, avrebbe distratto dal patrimonio sociale<br /> della Anyaquae s.r.l., società a lui facente capo, beni per<br /> oltre 100mila euro. Maniero, difeso dall’avvocato Rolando Iorio,<br /> era già stato coinvolto in una vicenda simile a Bari e il<br /> tribunale lo aveva assolto. L’ex boss del Brenta aveva vissuto con una nuova identità a<br /> Brescia dove venne arrestato nell’ottobre del 2019 per<br /> maltrattamenti sulla compagna. Per questa vicenda è stato<br /> condannato in via definitiva a quattro anni di reclusione.<br /> (<span class="caps">ANSA</span>).</p>

euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.