This content is not available in your region

Atomiche contro l'Ucraina? Borrell: "Distruggeremmo l'esercito russo"

Access to the comments Commenti
Di Euronews
L'Alto rappresentante della politica estera UE, Josep Borrell, con il Segretario generale della NATO, Jens Stoltenberg
L'Alto rappresentante della politica estera UE, Josep Borrell, con il Segretario generale della NATO, Jens Stoltenberg   -   Diritti d'autore  Olivier Matthys/Copyright 2022 The AP. All rights reserved   -  

"L'esercito russo verrebbe annientato". "Il conflitto cambierebbe volto". E poi ancora: "Retorica sconsiderata e pericolosa". Coro di condanne internazionali alle minacce russe di ricorrere alle armi atomiche, nella guerra in Ucraina. 

Borrell: "L'esercito russo verrebbe annientato"

Tra le più dure, la reazione dell'Alto rappresentante dell'Unione Europea per gli affari esteri e la sicurezza, Josep Borrell: "Qualsiasi attacco nucleare contro l'Ucraina genererà una risposta - ha detto -. Non nucleare ma una risposta militare così potente che l'esercito russo sarà annientato. Putin non dovrebbe bluffare". 

Qualsiasi attacco nucleare contro l'Ucraina genererà una risposta militare così potente che l'esercito russo sarà annientato
Josep Borrell
Alto rappresentante dell'Unione Europea per gli affari esteri e la sicurezza

Fermezza dall'Alleanza Atlantica: "Non ci faremo intimidire"

Fermezza la parola d'ordine dell'Alleanza Atlantica, con il Segretario Generale Stoltenberg, che sottolinea però la posizione difensiva della NATO. "La retorica nucleare del presidente Putin è pericolosa e irresponsabile - ha detto -. Prendiamo atto di questa minaccia e la prendiamo sul serio. Restiamo quindi vigili senza farci intimidire. Qualsiasi uso di armi atomiche cambierebbe in maniera sostanziale la natura del conflitto e comporterebbe delle importanti conseguenze".

Washington a Mosca: "Retorica irresponsabile. La NATO non è una minaccia"

Simile il tono di Washington che al Segretario alla difesa Lloyd Austin affida sì la condanna di Mosca, ma anche rassicurazioni sul ruolo del'Alleanza Atlantica. "Questa retorica irresponsabile e sconsiderata è pericolosa - ha detto -. Lo ribadisco ancora una volta: la NATO non costituisce una minaccia per la Russia". 

A scatenare queste reazioni, l'intervento di Putin che, lo scorso mese, parlando delle atomiche su Hiroshima e Nagasaki come di un "precedente" aveva detto che utilizzerà "tutti i mezzi disponibili" per difendere il territorio russo e le quattro regioni ucraine, annesse unilateralmente da Mosca.