This content is not available in your region

Test su soccorsi in mare, chiusa esercitazione Squalo 2022

Access to the comments Commenti
Di ANSA
Guardia Costiera, una ventina di mezzi e 20 nazioni partecipanti
Guardia Costiera, una ventina di mezzi e 20 nazioni partecipanti

<p>(<span class="caps">ANSA</span>) – <span class="caps">CAGLIARI</span>, 13 <span class="caps">OTT</span> – Una ventina di mezzi di soccorso<br /> tra elicotteri, aerei e unità navali sono stati impegnati<br /> nell’esercitazione Squalo 2022 della Guardia Costiera simulando<br /> lo svolgimento di quella che tecnicamente viene definita una<br /> “Mass Rescue Operation”, operazione di soccorso con grandi<br /> numeri: un aereo di linea con 55 passeggeri a bordo, precipitato<br /> in mare a causa di un problema tecnico nel Golfo di Cagliari.<br /> Nel ruolo di “Air Coordinator” un Ufficiale pilota di <span class="caps">ATR</span> 42<br /> appartenente al 2/o Nucleo Aereo Guardia Costiera di Catania.<br /> Mentre al 13/o M.R.S.C. di Cagliari è spettato il coordinamento<br /> generale di tutte le delicate fasi dell’esercitazione,<br /> assegnando alle 10 unità navali e agli aeromobili schemi di<br /> ricerca al fine di pattugliare nel più breve tempo possibile le<br /> 250 miglia quadrate di mare all’interno delle quali si presumeva<br /> fosse precipitato l’aereo.<br /> Presente anche la nave della Guardia Costiera italiana<br /> “Diciotti”, che oltre a fungere da coordinatrice in area<br /> operazioni delle Unità navali coinvolte, ha svolto il ruolo di<br /> piattaforma logistica con Presidio Medico Avanzato per il triage<br /> e il successivo trasferimento dei feriti al pronto soccorso.<br /> Per rendere ancora più realistico lo scenario, sono stati<br /> coinvolti anche dei volontari appositamente “truccati”, che<br /> hanno simulato i feriti recuperati sia dalle motovedette che<br /> dagli elicotteri coinvolti nell’attività addestrativa complessa.<br /> Tra questi, velivoli e Unità navali della Guardia di Finanza,<br /> della Marina Militare, dell’Aeronautica Militare, dei<br /> Carabinieri e della Polizia di Stato, oltre agli altri assetti<br /> internazionali.<br /> La “Squalo 2022” ha rafforzato i rapporti di collaborazione tra<br /> gli Enti nazionali e internazionali, che quotidianamente operano<br /> in mare per incrementare la risposta in materia di salvaguardia<br /> della vita umana. Coinvolti gli equipaggi e gli osservatori 20<br /> diversi Paesi aderenti agli accordi Sarmedocc, Frontex, Themis<br /> 2022, Schengen e altri (Organizzazione Marittima Internazionale<br /> <span class="caps">IMO</span>, Tactical Emergency Casualty Care <span class="caps">TECC</span>, Comitato<br /> Internazionale Della Croce Rossa <span class="caps">ICRC</span>, Sarmed/OCC). (<span class="caps">ANSA</span>).</p>

euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.