Judo: Mondiali di Tashkent, argento per Christian Parlati

Access to the comments Commenti
Di Euronews
Screengrab
Screengrab   -   Diritti d'autore  from Euronews video

Mondiali di judo, in corso di svolgimento a Tashkent: la quinta giornata della competizione in terra uzbeka, alla presenza del presidente della Repubblica, Shavkat Mirziyoyev, e di Marius Vizer, presidente della Federjudo internazionale, è contrassegnata da un ottimo argento conquistato dal campano Christian PARLATI.

Si tratta della seconda medaglia per l'Italia, dopo quella ottenuta, nella prima giornata, dalla corregionale Susy Scutto.

L'impresa,  davanti alla leggenda del judo Ilias Iliadis (ex campione del mondo), si materializza nella categoria uomini -90 kg, dove l'azzurro (autore di un percorso eccellente) soccombe in finale all'idolo di casa BOBONOV, con tecnica hansoku make.

Bronzo per i georgiani MAISURADZE (campione d'Europa, che batte il cubano Silva Morales al golden score) e BEKAURI (il quale sconfigge invece il naturalizzato spagnolo Mosakhlishvili).

Consegna le medaglie il presidente della Repubblica uzbeka, Shavkat Mirziyoyev.

"Quando sono andato in finale - dice - il primo ministro in persona è venuto da me per dirmi che il presidente sarebbe venuto a vedere la finale, e quando quest'ultimo mi ha consegnato la medaglia ero completamente scioccato e penso che sia ancora un sogno".

Tra le donne -70kg, a sbaragliare la concorrenza ci pensa la croata Barbara MATIC, che giustizia per ippon in una storica finale la connazionale CVJETKO.

Per la vincitrice è il secondo titolo iridato consecutivo.

Terza piazza per la nipponica NIIZOE (ai danni della tedesca Butkereit) e l'olandese VAN DIJKE (causa infortunio della giapponese Tanaka).

I vincitori del concorso della Federjudo "Throw To Tashkent" sono stati invitati sul palco per ricevere le congratulazioni del segretario generale della Federazione, Jean Luc Rougé, del tesoriere generale, Naser Al Tamimi, e del direttore generale, Vlad Marinescu.

A consegnare le medaglie è la presidente della Federazione croata di judo, Sanda Corak.

"Penso che ora sia il momento della Croazia - dice la vincitrice - il nuovo Paese leader nella categoria -70 kg è per ora la Croazia”.

Un bel momento di sportività nella gara di categoria per il bronzo ha visto l'olandese Sanne Van Dijke aiutare la sua avversaria giapponese fuori dal tappeto, mostrando i veri valori del judo.

E Cor van der Geest ha ricevuto il suo 8° Dan dal presidente della Federazione, Marius Vizer, davanti ad un pubblico festante.

Martedì è in programma la sesta giornata dei Mondiali a Tashkent: lo spettacolo uzbeko continua.