This content is not available in your region

Ambulanza bloccata da auto in sosta selvaggia a Napoli

Access to the comments Commenti
Di ANSA
Dopo inutile tentativo soccorso a una paziente grave
Dopo inutile tentativo soccorso a una paziente grave

<p>(<span class="caps">ANSA</span>) – <span class="caps">NAPOLI</span>, 08 <span class="caps">OTT</span> – Le auto in sosta selvaggia bloccano<br /> una ambulanza, a Napoli, e il personale a bordo è costretto a<br /> spostare a mano i veicoli pur di passare. E’ accaduto stamane in<br /> salita Pontecorvo, e per qualche ora è sembrato – così come<br /> ricostruito dall’associazione Nessuno tocchi Ippocrate, in prima<br /> linea da anni nel denunciare aggressioni contro i medici o casi<br /> di malasanità – che l’inciviltà di chi aveva parcheggiato<br /> paralizzando il traffico avesse addirittura causato la morte di<br /> una paziente. Voci che poi sono state smentite dal direttore del 118 di<br /> Napoli, il dottor Giuseppe Galano: “La donna, una ultra<br /> ottantenne, è stata soccorsa e sul posto sono arrivate due<br /> ambulanze. I mezzi di soccorso sono stati bloccati dalle auto in<br /> sosta selvaggia di ritorno dall’intervento, quindi l’anziana non<br /> è morta per il ritardo dei soccorsi ma perchè le sue condizioni<br /> erano gravi anche a causa di patologie pregresse”. “Sia chiaro, il problema delle auto selvagge è una criticità<br /> per il 118 ed è causa spesso dei ritardi dei soccorsi ma in<br /> questo caso non ha determinato il decesso”, spiega Galano<br /> all’<span class="caps">ANSA</span>. “Sul posto sono arrivate due ambulanze, la prima non<br /> medicalizzata, la seconda con medico a bordo. Sono state<br /> effettuate le manovre di rianimazione per circa 30 minuti ma la<br /> donna è morta comunque”. “Questo episodio deve comunque<br /> richiamare l’attenzione dei cittadini a prestare maggiore<br /> attenzione – conclude – questa volta la ambulanze sono state<br /> bloccate al ritorno, è vero che i soccorritori hanno spostato le<br /> auto a mano, e non all’andata. Ma se fosse successo il<br /> contrario, la morte del paziente ci sarebbe stata eccome”.<br /> (<span class="caps">ANSA</span>).</p>

euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.