Piazza Loggia, chiesto giudizio per due neofascisti

Access to the comments Commenti
Di ANSA
Proseguono udienze per richiesta revisione sentenza di Tramonte
Proseguono udienze per richiesta revisione sentenza di Tramonte

<p>(<span class="caps">ANSA</span>) – <span class="caps">MILANO</span>, 05 <span class="caps">OTT</span> – La Procura dei minori di Brescia e<br /> quella ordinaria hanno chiesto il rinvio a giudizio di Marco<br /> Toffaloni e Roberto Zorzi, due presunti esecutori materiali<br /> della strage di Piazza della Loggia, che provocò otto morti e<br /> oltre 100 feriti il 28 maggio del 1974 nel corso di una<br /> manifestazione dei sindacati, promossa contro l’escalation di<br /> attentati di matrice fascista in città. I due all’epoca avevano 17 e 20 anni. Secondo l’accusa i due<br /> neofascisti ebbero un ruolo nella fase esecutiva dell’attentato.<br /> Toffaloni, sarebbe stato in piazza quella mattina (ci sarebbe<br /> anche una foto a testimoniarlo); l’altro invece ne avrebbe<br /> condiviso politicamente e moralmente il mandato. Marco Toffaloni vive in Svizzera, mentre Zorzi alleva doberman<br /> nello stato di Washington, negli Usa. Nel frattempo a Brescia sono in corso le udienze per<br /> decidere sulla richiesta di revisione della condanna<br /> all’ergastolo di Maurizio Tramonte, l’ex Fonte Tritone dei<br /> sevizi, condannato all’ergastolo per l’eccidio con il medico<br /> veneziano Carlo Maria Maggi, ex ispettore di Ordine Nuovo per il<br /> Triveneto, deceduto negli anni scorsi, (<span class="caps">ANSA</span>).</p>

euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.