This content is not available in your region

Allerta massima: Pyongyang lancia missile balistico che sorvola il Giappone

Access to the comments Commenti
Di euronews, Ap
Il lancio nordcoreano
Il lancio nordcoreano   -   Diritti d'autore  يورونيوز   -  

Prove di guerra o semplici provocazioni? In che scenario si inserisce il nuovo test missilistico nordcoreano che stamattina ha fatto tremare i cieli giapponesi?

Una sola certezza per il momento: martedì mattina, 4 ottobre, il lancio un missile balistico a raggio intermedio sul Giappone da parte della Corea del Nord; il primo  in cinque anni ma tanto è bastato a costringere  il Giappone a allertare la popolazione invitandola a raggiungere i rifugi e a sospendere i collegamenti via treno.

È stato il test missilistico più significativo della Corea del Nord da gennaio, quando ha lanciato un missile a raggio intermedio Hwasong-12 in grado di raggiungere il territorio statunitense di Guam.

Riaperti i bunker e fermati i treni

Il Giappone e la Corea del Sud hanno entrambi convocato riunioni di sicurezza.

Il gabinetto del primo ministro giapponese ha detto che almeno un missile lanciato dalla Corea del Nord ha sorvolato il Giappone e si crede che sia atterrato nell'Oceano Pacifico. Si tratta del primo "J-alert"  allarme dal 2017, quando la Corea del Nord ha lanciato un missile Hwasong-12 sul Giappone  nei  precedenti e provocatori test sulle armi.

I treni sono stati bloccati nelle regioni di Hokkaido e Aomori fino a quando il governo non ha emesso un successivo avviso secondo cui il missile nordcoreano sembrava essere caduto nel Pacifico.

Il primo ministro giapponese Fumio Kishida ha commentato dicendo che  "il  lancio, seguito a una recente serie di lanci da parte della Corea del Nord, è un atto sconsiderato ed è condannabile".

Il Consiglio di sicurezza nazionale verrà convocato nelle prossime ore per discutere la situazione.

Allertato Stato maggiore (anche quello americano)

Il segretario capo di gabinetto giapponese Hirokazu Matsuno ha affermato che non sono stati immediatamente segnalati danni  dovuti al missile che ha volato per 22 minuti ed è atterrato in acque al di fuori di quelle territoriali  del paese.

Il capo di Stato maggiore della Corea del Sud ha affermato di aver rilevato il missile lanciato dall'entroterra nord della Corea del Nord. Ha affermato che l'esercito sudcoreano ha  aumentato sorveglianza e mantenendosi pronto  e in stretto coordinamento con gli Stati Uniti.

Il presidente della Corea del Sud Yoon Suk Yeol ha sottolineato il fatto che la portata del missile è di 4.000 chilometri (2.485 miglia), il che pone Guam l'isola statunitense nell'est sud est del mare delel Filippine  a una distanza raggiungibilissima.

Yoon ha affermato di aver convocato una riunione del Consiglio di sicurezza nazionale per discutere del lancio e che le "sconsiderate provocazioni nucleari" del Nord avrebbero incontrato la severa risposta del Sud e della più ampia comunità internazionale.

Il lancio è il quinto di una serie di test   della Corea del Nord negli ultimi 10 giorni e pare un'apparente risposta alle esercitazioni militari bilaterali tra la Corea del Sud e gli Stati Uniti e ad altri addestramenti tra gli alleati, incluso il Giappone, della scorsa settimana.

Cosa cerca Pyongyang

I missili degli ultimi quattro round di lanci erano a corto raggio e sono caduti nelle acque tra la penisola coreana e il Giappone. Quei missili sono in grado di colpire obiettivi in ​​Corea del Sud.

La Corea del Nord ha testato circa 40 missili quest'anno poiché il suo leader Kim Jong Un vuole espandere il proprio arsenale nucleare  rifiutandosi di tornare al tavolo diplomatico con gli Stati Uniti.

Alcuni esperti affermano che Kim alla fine cercherà di utilizzare l'arma nucleare per fare pressione su Washington affinché accetti il ​​fatto che Pyongyang detiene l'arma nucleare,  riconoscimento che ritiene necessario per ottenere la revoca delle sanzioni internazionali.