Esperto, potrebbero cambiare ancora nomi eletti Camera

Access to the comments Commenti
Di ANSA
Guaitini ipotizza effetto flipper tra più regioni
Guaitini ipotizza effetto flipper tra più regioni

<p>(<span class="caps">ANSA</span>) – <span class="caps">PERUGIA</span>, 02 <span class="caps">OTT</span> – Potrebbero cambiare di nuovo i<br /> nomi degli eletti in Umbria per il plurinominale: ad avanzare<br /> l’ipotesi è Michele Guaitini, segretario dei Radicali di Perugia<br /> ed esperto di sistemi elettorali. Che – in attesa della<br /> proclamazione ufficiale – ipotizza il ritorno in gioco, per la<br /> Camera, di Marco Squarta, Fratelli d’Italia, ma anche di Giacomo<br /> Leonelli, Azione, con un cosiddetto flipper che coinvolgerebbe<br /> più regioni. Una posizione che riportano oggi Nazione e<br /> Messaggero. “I dati di Eligendo (il portale del Ministero dell’Interno coi<br /> risultati elettorali – ndr) – spiega Guaitini -, sono frutto dei<br /> numeri dettati al telefono dai presidenti di seggio durante la<br /> notte dello spoglio al proprio Comune che poi li trasmette al<br /> Ministero. Una modalità che si presta a possibili errori nella<br /> trascrizione”. Tecnicamente affinché Squarta rientri – in base all’analisi – è sufficiente che Azione recuperi 600 voti in Toscana o 800 nel<br /> Lazio. Secondo Guaitini “gli errori più frequenti nella dettatura<br /> sono stati scambi di voti tra FdI e FI, forse per la sigla e il<br /> nome simili”. “Verosimilmente – aggiunge – la sorpresa potrebbe<br /> scattare in otto situazioni, alcune molto difficili da<br /> verificarsi, altre tutt’altro che impossibili. E quasi tutte<br /> provocano effetti sull’Umbria”. In particolare in Toscana “l’ultimo seggio assegnato con i<br /> resti è andato al Pd ma con il Terzo polo a 799 voti di<br /> differenza”. Nel caso in cui dai conti della Cassazione dovesse<br /> avvenire il sorpasso di Azione sul centrosinistra secondo<br /> Guaitini “si innescherebbe un triplo flipper con FdI che non<br /> dovrebbe più restituire il proprio seggio in Umbria a FI per cui<br /> Squarta entrerebbe in Parlamento a scapito di Catia Polidori”. Scenario simile nel Lazio. “Anche qui – sostiene ancora<br /> l’esperto – l’ultimo seggio assegnato con i resti è andato al Pd<br /> ma il terzo polo è vicinissimo, solo 606 voti di differenza. Nel<br /> caso il Terzo polo riuscisse a ottenere questo seggio – conclude<br /> Guaitini – oltre agli effetti nel Lazio, ci sarebbe un altro<br /> triplo flipper con Squarta dentro e Polidori e Marchetti fuori”.<br /> (<span class="caps">ANSA</span>).</p>

euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.