This content is not available in your region

Donna morta Trieste: avv.fratello vittima,accesso a fascicolo

Access to the comments Commenti
Di ANSA
Gentile, suicidio è comoda via d'uscita
Gentile, suicidio è comoda via d'uscita

<p>(<span class="caps">ANSA</span>) – <span class="caps">TRIESTE</span>, 31 <span class="caps">AGO</span> – “Chiederemo alla Procura, se non<br /> archivia prima, di accedere all’intero fascicolo per poter<br /> vedere, ad esempio, le foto del cadavere, quelle scattate in<br /> fase di autopsia e nel momento del ritrovamento del corpo, i<br /> vetrini”. Lo ha anticipato l’avvocato Nicodemo Gentile, che<br /> assiste Sergio Resinovich, fratello di Liliana, la donna<br /> scomparsa il 14 dicembre scorso da Trieste e il cui corpo è<br /> stato trovato il 5 gennaio in un boschetto, poco distante da<br /> casa. In una intervista al quotidiano Il Piccolo – che oggi torna<br /> sul caso con due pagine – il legale conferma che sarà nominato<br /> consulente di parte il prof. Vittorio Fineschi, titolare della<br /> cattedra di Medicina legale alla Sapienza, che affiancherà<br /> Alberto Furlanetto. I due periti inizieranno a valutare gli<br /> elementi che emergono dalla bozza diffusa finora dai colleghi<br /> nominati dalla Procura, per poi esprimere osservazioni. Da sempre convinto che Liliana sia stata uccisa – come invece<br /> ipotizzato nella bozza della perizia della Procura – l’avv.<br /> Gentile sottolinea “il massimo rispetto per il lavoro della<br /> Procura” precisando che “non ci sono due squadre in campo,<br /> quella che propende per il suicidio e quella per l’omicidio”, ma<br /> segnala che “l’archiviazione per suicidio sarebbe una comoda via<br /> d’uscita”. Una soluzione che “non farebbe tanto un dispetto alla<br /> famiglia, quanto al percorso della giustizia”. (<span class="caps">ANSA</span>).</p>

euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.