Papa all'Aquila: emozione folla a slogan "Jemo 'nnanzi"

Access to the comments Commenti
Di ANSA
Francesco già aveva accolto gli aquilani così nel 2014
Francesco già aveva accolto gli aquilani così nel 2014

<p>(<span class="caps">ANSA</span>) – L’<span class="caps">AQUILA</span>, 28 <span class="caps">AGO</span> – Emozione e applausi a piazza<br /> Duomo alle parole di Papa Francesco che ha concluso il suo<br /> discorso dicendo “Jemo ‘nnanzi”, ossia “andiamo avanti” così<br /> come si trovò a dire nel 2014 durante un’udienza a cui avevano<br /> preso parte 130 aquilani del gruppo di azione civica che porta<br /> lo stesso nome.<br /> Di qui, questa mattina, Cesare Ianni e i suoi attivisti di ‘Jemo<br /> Nnanzi hanno piazzato un lungo striscione con questo slogan<br /> nella parte alta della piazza, in attesa del passaggio della<br /> Papamobile.<br /> “Quando, a 5 anni dal terremoto Papa Francesco pronunciò il<br /> nostro slogan ci trovammo comossi – ricorda Ianni – anche perché<br /> fu nell’ambito di un’udienza in cui parlò del nostro dialetto e<br /> della nostra città ferita”.<br /> “Un pensiero speciale rivolgo al gruppo ‘Jemo ‘nnanzi’ che vuol<br /> dire ‘andiamo avanti – aveva detto il pontefice in quella<br /> occasione -. A 5 anni dal terremoto che ha devastato la vostra<br /> città mi unisco alla preghiera per le numerose vittime che<br /> affido alla Madonna. E a voi dico tenete viva la speranza. Fate<br /> in modo che alla ricostruzione delle abitazioni si unisca anche<br /> quella delle vostre chiese, luoghi di preghiera, e del<br /> patrimonio artistico della città al quale si aggancia la<br /> rinascita sociale del territorio”. (<span class="caps">ANSA</span>).</p>

euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.