Crollano facciata e tetto di chiesa nell'Aretino

Access to the comments Commenti
Di ANSA
E' successo di notte, boato sveglia la popolazione
E' successo di notte, boato sveglia la popolazione

<p>(<span class="caps">ANSA</span>) – <span class="caps">CIVITELLA</span> IN <span class="caps">VAL</span> DI <span class="caps">CHIANA</span> (<span class="caps">AREZZO</span>), 25 <span class="caps">AGO</span> – Crollo<br /> nella notte di una parte del tetto e della facciata della chiesa<br /> di Sant’Andrea Apostolo ad Oliveto, borgo medievale nel comune<br /> di Civitella in Valdichiana (Arezzo). Non ci sono stati feriti.<br /> I pochi abitanti del posto sono stati svegliati da un boato e,<br /> affacciandosi alle finestre, si sono resi conto del crollo,<br /> quindi hanno allertato vigili del fuoco e autorità che adesso<br /> sono al lavoro per valutare l’entità dei danni e isolare l’area. Il crollo ha interessato l’area di ingresso all’edificio<br /> oltre a parte del tetto e una delle tre finestre con vetrata che<br /> si affacciano sulla piazzetta. La chiesa risale al 1300 ed è<br /> costituita da un’unica navata con abside interna semicircolare e<br /> due cappelle laterali. Nella facciata della chiesa ‘a capanna’<br /> sono disegnati tre archi a tutto sesto uguali che erano<br /> impostati su paraste di pietra lavorata. “Sono molto dispiaciuto<br /> per quanto accaduto e bisogna valutare perché – ha detto il<br /> sindaco Andrea Tavarnesi – La zona è stata messa in sicurezza<br /> ora dobbiamo valutare i danni e capire cosa fare”. Secondo esperti non sono infrequenti casi di distacco di<br /> pareti, riportate successivamente su chiese, di origine<br /> precedente se non vengono effettuati lavori preventivi di<br /> manutenzione e consolidamento. Comunque sia, è tutto da<br /> determinare l’origine del crollo in questo caso specifico di<br /> Civitella Val di Chiana. (<span class="caps">ANSA</span>).</p>

euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.