This content is not available in your region

Bimba morta: udienza a fine settembre per perizia su biberon

Access to the comments Commenti
Di ANSA
Accertamenti su caso Alessia Pifferi, in carcere per omicidio
Accertamenti su caso Alessia Pifferi, in carcere per omicidio

<p>(<span class="caps">ANSA</span>) – <span class="caps">MILANO</span>, 22 <span class="caps">AGO</span> – E’ stata fissata per il prossimo 28<br /> settembre l’udienza davanti al gip di Milano Fabrizio Filice per<br /> nominare i periti e conferire l’incarico, con la formula<br /> dell’incidente probatorio, per gli “accertamenti tecnici di<br /> natura biologica e chimico-forense” sul materiale sequestrato,<br /> tra cui un biberon, nel caso di Alessia Pifferi, la donna di 37<br /> anni accusata di omicidio volontario aggravato e in carcere dal<br /> 21 luglio per aver lasciato morire di stenti la figlia Diana di<br /> quasi un anno e mezzo, abbandonandola da sola in casa per sei<br /> giorni. La perizia riguarderà, in particolare, il contenuto del<br /> biberon trovato vicino alla culla, per verificare la presenza o<br /> meno di un tranquillante nel latte, sul beccuccio del biberon<br /> stesso, sulla boccetta di En (ossia benzodiazepine) trovato in<br /> casa e su altro materiale sequestrato nell’abitazione. Gli<br /> accertamenti irripetibili, con la formula dell’incidente<br /> probatorio per ‘cristallizzare’ le prove in vista del processo,<br /> sono stati disposti dal giudice accogliendo l’istanza dei legali<br /> della donna, gli avvocati Solange Marchignoli e Luca D’Auria.<br /> (<span class="caps">ANSA</span>).</p>

euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.