This content is not available in your region

Palamara, inappellabilità assoluzione è civiltà giuridica

Access to the comments Commenti
Di ANSA
"Ma impegno su giustizia continua" annuncia ex magistrato
"Ma impegno su giustizia continua" annuncia ex magistrato

<p>(<span class="caps">ANSA</span>) – <span class="caps">PERUGIA</span>, 18 <span class="caps">AGO</span> – “Quello della inappellabilità<br /> delle sentenze di assoluzione è un principio di civiltà<br /> giuridica che serve anche a spezzare il corto circuito mediatico<br /> giudiziario. Questo Paese si deve liberare dell’idea di portare<br /> la magistratura sul terreno della contrapposizione politica”: ad<br /> affermarlo è l’ex magistrato e candidato alle prossime elezioni<br /> Luca Palamara. Il quale in una dichiarazione all’<span class="caps">ANSA</span> interviene<br /> sulla inappellabilità delle sentenze di assoluzione che Silvio<br /> Berlusconi è tornato a proporre. “Chi ha paura di affrontare il tema delle assoluzioni<br /> inappellabili, soprattutto quando vengono emesse a distanza di<br /> tanti anni dal fatto – sostiene Palamara -, e rievoca il<br /> pronunciamento della Corte costituzionale del 2006, è troppo<br /> attaccato a quella idea giustizialista che considera il processo<br /> penale una clava da utilizzare contro il nemico di turno. E non<br /> invece il luogo nel quale accertare nel contraddittorio tra le<br /> parti davanti ad un giudice terzo se un fatto si è verificato o<br /> meno e se costituisca reato”. (<span class="caps">ANSA</span>).</p>

euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.