This content is not available in your region

Rissa a Olbia, trapper romano fermato per tentato omicidio

Access to the comments Commenti
Di ANSA
"Elia Baby" accusato di avere ferito con un coltello un 35enne
"Elia Baby" accusato di avere ferito con un coltello un 35enne

<p>(<span class="caps">ANSA</span>) – <span class="caps">OLBIA</span>, 16 <span class="caps">AGO</span> – Un trapper romano di 26 anni, Elia<br /> Di Genova, conosciuto come “Elia 17 Baby”, è stato fermato dai<br /> carabinieri della compagnia di Olbia per la rissa con<br /> accoltellamento avvenuta nella notte tra sabato e domenica nella<br /> spiaggia di Marinella. Il giovane è accusato di tentato<br /> omicidio. In ospedale a Sassari è finito un 35enne di Sassari ferito<br /> alla schiena con un fendente: rischia la paralisi. Il noto<br /> trapper, che annovera migliaia di follower, è stato<br /> identificato, a quanto pare, grazie alle testimonianze raccolte<br /> dai militari dell’Arma che hanno ricostruito tutta la vicenda. I legali che rappresentano il trapper, Pietro e Gian Maria<br /> Nicotera di Roma, hanno sentito il loro assistito al telefono e<br /> attendono l’udienza di convalida del fermo per conoscere i<br /> dettagli della vicenda.<br /> Il giovane trapper era assurto agli onori della cronaca già nel<br /> 2021 quando era stato arrestato per spaccio ed era finito nei<br /> guai per una rissa con alcuni turisti a Villa Borghese. (<span class="caps">ANSA</span>).</p>

euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.