This content is not available in your region

Automobili in Russia: dall'Iran con furore. la visita di Putin apre a nuove interrelazioni

Access to the comments Commenti
Di Euronews
Screengrab
Screengrab   -   Diritti d'autore  from AFP video   -  

La principale casa automobilistica iraniana sta cercando di dare la priorità alle esportazioni verso la Russia, poiché entrambi i Paesi sottostanno a sanzioni economiche occidentali.

Iran Khodro ha presentato l'ultimo modello del suo crossover Rira nella fabbrica situata ad ovest di Teheran, dove i vertici aziendali (nella fattispecie, l'amministratore delegato, Mehdi Khatibi, ed il vice presidente, Kianoush Pourmojib) hanno annunciato le ambizioni del produttore per il mercato russo.

"Dal punto di vista delle opzioni, della qualità e dello stile - dice Kianoush Pourmojib, vicepresidente di Iran Khodro - pensiamo di poter competere totalmente con tutti i concorrenti nei nostri mercati di riferimento, in particolare in Russia, Azerbaigian, Oman e Iraq.

Sapete meglio di me che il volume del mercato russo è più grande di tutti i Paesi vicini a noi".

from AFP video
Screengrabfrom AFP video

La società aveva già precedentemente esportato veicoli in Russia, in particolare tra il 2007 e il 2009.

L'annuncio arriva dopo che il presidente russo, Vladimir Putin, ha visitato Teheran a luglio, incontrando il suo omologo, Ebrahim Raisi, e il leader supremo, Ayatollah Ali Khamenei.

La Russia è stata oggetto di sanzioni sempre più dure dall'invasione dell'Ucraina di febbraio, mentre l'Iran ha dovuto affrontare sanzioni severe reimposte nel 2018 quando gli Stati Uniti si sono ritirati unilateralmente da un accordo nucleare tra Teheran e le potenze mondiali.

I due Paesi hanno risposto alle sanzioni rafforzando la cooperazione in aree chiave per aiutare a sostenere le loro economie.