This content is not available in your region

Accoltellarono giovane, 2 denunciati

Access to the comments Commenti
Di ANSA
Polizia identifica autori aggressione Brugherio del primo maggio
Polizia identifica autori aggressione Brugherio del primo maggio

<p>(<span class="caps">ANSA</span>) – <span class="caps">MILANO</span>, 10 <span class="caps">AGO</span> – Sono due 30enni monzesi gli autori<br /> della violenta aggressione a un 19enne di Brugherio,<br /> accoltellato alla schiena la notte dello scorso primo maggio<br /> dopo una discussione per futili motivi con gli occupanti di<br /> un’auto di passaggio. Li ha identificati e denunciati per<br /> lesioni volontarie aggravate la Squadra Mobile della Questura di<br /> Monza. La comparazione tra le immagini delle telecamere di<br /> sorveglianza della zona, le dichiarazioni dei testimoni e la<br /> verifica di tutte le auto immatricolate in provincia di Monza e<br /> di Milano corrispondenti al modello indicato dai testi e<br /> visibile nelle immagini – una Renault di colore chiaro – hanno<br /> permesso di identificare i due autori dell’accoltellamento. Si<br /> tratta di un pregiudicato per reati contro la persona e in<br /> materia di sostanze stupefacenti residente a Monza e di un<br /> incensurato di Brugherio. Indagati a piede libero, devono<br /> rispondere di lesioni aggravate dall’uso del coltello. “Quanto accaduto deve far riflettere perché non può una<br /> serata in compagnia trasformarsi in un grave fatto di sangue con<br /> un giovane colpito alla schiena da una coltellata – commenta il<br /> questore di Monza, Marco Odorisio -. Ancora una volta, come<br /> accertato, ricorre l’abuso di bevande alcoliche che, unite a una<br /> parola o a un gesto di troppo, potevano trasformarsi in<br /> tragedia. L’invito è quello di essere sempre consapevoli, sia<br /> nei momenti di divertimento che di socialità”. (<span class="caps">ANSA</span>).</p>

euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.