This content is not available in your region

Appalti del Cira al clan, Dda chiede giudizio per 12 persone

Access to the comments Commenti
Di ANSA
A settembre udienza Gup per imprenditori collusi e addetti
A settembre udienza Gup per imprenditori collusi e addetti

<p>(<span class="caps">ANSA</span>) – <span class="caps">NAPOLI</span>, 05 <span class="caps">AGO</span> – La Dda di Napoli ha chiesto il<br /> rinvio a giudizio per le dodici persone coinvolte nell’inchiesta<br /> sulle presunte infiltrazioni del clan dei Casalesi negli appalti<br /> del Cira, il Centro di Ricerche Aerospaziali con sede a Capua<br /> (Caserta). L’udienza preliminare è stata fissata dal Gup del<br /> tribunale di Napoli Anna Imparato per il 29 settembre prossimo. Figura centrale dell’indagine l’imprenditore Sergio Orsi, già<br /> condannato in passato per associazione camorristica perché<br /> colluso con il clan dei Casalesi nel settore dei rifiuti. Orsi<br /> era finito in carcere il 26 aprile scorso con l’accusa di<br /> turbativa d’asta e corruzione con l’aggravante mafiosa; con lui<br /> erano stati colpiti da misura cautelare anche altre persone tra<br /> imprenditori, funzionari e dipendenti del Cira. Per la Dda, Orsi<br /> si sarebbe infiltrato negli appalti del Cira favorendo così il<br /> clan dei Casalesi. In particolare il Gip di Napoli aveva emesso undici ordinanze<br /> (due arresti in carcere, tre arresti domiciliari, tre obblighi<br /> di dimora e tre interdizioni dall’esercizio dell’attività<br /> d’impresa), ma le decisioni del Riesame partenopeo hanno in<br /> parte ridimensionato le contestazioni, specie sotto il profilo<br /> del legame con il clan camorristico, dalla Dda ritenuto<br /> esistente proprio per la presenza di Orsi nel giro di appalti.<br /> Il Riesame di Napoli ha infatti escluso l’aggravante<br /> camorristica e disposto così la scarcerazione di Orsi e di tutti<br /> gli altri indagati raggiunti da misura cautelare, come il figlio<br /> di Orsi, Adolfo (colpito da obbligo di dimora), l’altro<br /> imprenditore arrestato, Fabio Oreste Luongo, ritenuto con Orsi<br /> colluso con il clan dei Casalesi. (<span class="caps">ANSA</span>).</p>

euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.