Clima: Fridays, effetti più pesanti per i Paesi sfruttati

Access to the comments Commenti
Di ANSA
Giovani meeting a Torino in corteo, qualche politico con loro
Giovani meeting a Torino in corteo, qualche politico con loro

<p>(<span class="caps">ANSA</span>) – <span class="caps">TORINO</span>, 29 <span class="caps">LUG</span> – “Oggi è stata un’occasione per dare<br /> visibilità a quelle persone provenienti da Paesi sfruttati, che<br /> già adesso subiscono gli effetti più pesanti della crisi<br /> climatica”. A sottolinearlo sono gli attivisti di Fridays for<br /> Future, all’arrivo in piazza Castello del corteo dei giovani,<br /> che hanno manifestato a Torino. “Tante anime, tanti colori e tanti slogan in diverse lingue.<br /> Ha molto significato che uno dei cori che ha unito tutti sia<br /> stato o quello contro il colonialismo. Segno che ancora in<br /> troppi luoghi del mondo è presente” commenta un attivista,<br /> Giorgio Brizio. In piazza anche qualche volto noto della politica, dal<br /> segretario di Sinistra Italiana, Nicola Fratoianni, al<br /> capogruppo in Regione Piemonte per Luv Marco Grimaldi. “Ho avuto<br /> la fortuna di ascoltare, come non mi succedeva da tempo, tante<br /> idee da tutto il mondo – spiega l’esponente di Liberi Uguali<br /> Verdi e membro della segreteria nazionale di Sinistra Italiana,<br /> alla fine del corteo – mi sento orgoglioso. A Torino si è<br /> riunita una generazione disposta a tutto per fermare il giudizio<br /> universale climatico. O vincono loro, o perdiamo tutti”. (<span class="caps">ANSA</span>).</p>

euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.