This content is not available in your region

Bimba morta, la nonna: 'Noi non ti abbiamo abbandonato'

Access to the comments Commenti
Di ANSA
Il parroco: 'Società gassosa'. I cittadini chiedono giustizia
Il parroco: 'Società gassosa'. I cittadini chiedono giustizia

<p>(<span class="caps">ANSA</span>) – <span class="caps">MILANO</span>, 29 <span class="caps">LUG</span> – “Diana, noi non ti abbiamo mai<br /> abbandonato. E’ tua madre che è una pazza”. Lo ha detto Maria,<br /> la nonna materna della piccola Diana Pifferi all’uscita dalla<br /> chiesa, al termine delle esequie religiose, piangendo sulla<br /> piccola bara bianca deposta nell’auto funebre. “Viviamo un senso di impotenza profonda, per tutto quello che<br /> avremmo potuto fare se avessimo saputo. Questo non ce lo<br /> toglierà nessuno” ha detto durante l’omelia don Luca Violoni nel<br /> corso dei funerali che si sono tenuti nella parrocchia dei Santi<br /> Pietro e Paolo, a San Giuliano Milanese. Diana “non aveva la<br /> parola, non ha potuto verbalizzare quello che ha provato o<br /> chiedere a parole un aiuto” ha osservato, ma “Dio non vuole che<br /> si perda, e neanche sua madre” perché “ciascuno di noi vale<br /> enormemente”. Don Violoni ha poi citato il sociologo Zygmunt<br /> Bauman: “Sosteneva che siamo in una società liquida, mentre oggi<br /> verrebbe da dire che siamo in una società ‘gassosa’ dove il<br /> soggetto sembra squagliarsi su se stesso, incapace di azioni<br /> umane”. Chiediamo solo che la giustizia faccia il suo percorso senza<br /> sconti di pena”: sono le parole pronunciate a conclusione dei<br /> funerali di Diana Pifferi da un abitante del quartiere di Ponte<br /> Lambro, in cui la bambina viveva. “Non ci sono parole , siamo<br /> tutti sconvolti e increduli. E c‘è tanta rabbia: perché è<br /> successo?”. Tra i presenti, anche il sindaco di Milano, Giuseppe Sala,<br /> che ha confermato che il Comune pagherà le spese dei funerali.<br /> (<span class="caps">ANSA</span>).</p>

euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.