19 bombe 'ananas' 2/a Guerra mondiale ritrovate in Maremma

Access to the comments Commenti
Di ANSA
Notate da carabiniere fuori servizio, esercito le ha prelevate
Notate da carabiniere fuori servizio, esercito le ha prelevate

<p>(<span class="caps">ANSA</span>) – <span class="caps">GROSSETO</span>, 23 <span class="caps">LUG</span> – Ritrovate a Scarlino (Grosseto),<br /> in Maremma, nella zona di Fosso Soline, 19 granate del tipo “a<br /> frammentazione”, di fabbricazione inglese, risalenti alla<br /> Seconda guerra mondiale e generalmente note come bombe “ananas”.<br /> A scoprire i residuati bellici un carabiniere libero dal<br /> servizio che nei giorni scorsi ha notato la presenza di oggetti<br /> di metallo tondeggianti, arrugginiti dal tempo e dalle<br /> intemperie. Il sito è stato ispezionato da militari dell’Esercito,<br /> effettivi al Secondo Reggimento genio Pontieri di Piacenza, che<br /> hanno stabilito trattarsi di granate e hanno poi prelevato le<br /> bombe a mano e trasportate in una località individuata in<br /> precedenza per farle infine brillare. E’ probabile, sottolineano<br /> carabinieri, che gli ordigni siano stati appositamente<br /> abbandonati, essendo un luogo impervio, nel corso del conflitto,<br /> e che siano rimasti lì per tutti questi anni. Non è possibile<br /> tuttavia chiarire se qualcuno abbia raggruppato i residuati,<br /> dopo averli rinvenuti sparsi nei terreni circostanti. I<br /> carabinieri hanno provveduto a delimitare l’area, attivando nel<br /> contempo il piano di rimozione e bonifica, coordinato dalla<br /> prefettura di Grosseto. (<span class="caps">ANSA</span>).</p>

euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.