Il Giappone saluta Abe. Migliaia in strada a Tokyo per l'ultimo saluto

Access to the comments Commenti
Di Euronews
Il  corteo funebre dell'ex primo ministro giapponese Shinzo Abe
Il corteo funebre dell'ex primo ministro giapponese Shinzo Abe   -   Diritti d'autore  Hiro Komae/Copyright 2022 The Associated Press. All rights reserved   -  

La veglia al tempio di Zojoji nella notte, dove sono stati celebrati i funerali stamattina, poi il corteo funebre per Tokyo, che ha radunato migliaia di persone in strada. Così il Giappone saluta il suo ex primo ministro Shinzo Abe, assassinato venerdì 8 luglio durante un comizio nella città di Nara. Dopo un funerale privato, il carro funebre con la salma è passato davanti alle istituzioni politiche in cui ha lavorato durante la sua lunga carriera, incluso la sede del Partito del Liberal Democratici Giapponesi. 

"Non sono qui perchè sostengo le sue politiche o altro, ma è stato al potere per tanto tempo, e io sento che si è preso molta cura di noi", ci spiega Masumi, che si è recata al memoriale insieme a centinaia di altre persone. 

Arrivato dagli Stati Uniti il segretario di stato Antony Blinken ha espresso la vicinanza dell'alleato americano, ricordando il leader giapponese per "aver portato le relazioni tra Stati Uniti e Giappone a livelli alti". Il vicepresidente taiwanese William Lai era presente ga visitato la capitale, chiarendo tuttavia di trovarsi nella città per una visita personale e non istituzionale, allontanando così possibili incidenti di politica internazionale, visto che l'isola non è riconosciuta come stato dal governo di Tokyo.Il presidente francese Emmanuel Macron ha manifestato "i saluti di amicizia e di devozione da parte di tutto il popolo francese ad Abe, a sua moglie e alla sua famiglia, e al popolo giapponese".

Dopo la veglia notturna tenutasi lunedì, il Giappone si prepara a un momento di tributo pubblico per colui che è stato il primo ministro più giovane e più longevo della storia del Giappone moderno. Altre cerimonie sono previste nella capitale e nella prefettura di Yamaguchi, in Giappone occidentale, dove Abe aveva la sua base elettorale.