Pride: 10 carri e colorati a Palermo contro le discriminazioni

Access to the comments Commenti
Di ANSA
Coro di slogan "né le terre né i corpi sono terre di conquista"
Coro di slogan "né le terre né i corpi sono terre di conquista"

<p>. (<span class="caps">ANSA</span>) – <span class="caps">PALERMO</span>, 09 <span class="caps">LUG</span> – Dieci carri colorati hanno<br /> percorso il centro storico. Il Gay Pride Palermo 2022 è tornato<br /> in scena con tantissimi partecipanti che hanno affollato le<br /> strade. Tanta musica, palloncini colorati e un corteo che ha<br /> attraversato il Cassaro, via Roma e via Cavour per arrivare a<br /> Villa Filippina. In testa alla sfilata il sindaco Roberto<br /> Lagalla, per la prima volta al Pride. “Il mio saluto – ha detto<br /> Lagalla – ad una comunità plurale e inclusiva, così come deve<br /> essere una città moderna e accogliente. Palermo non arretra sui<br /> diritti”. Presenti alla manifestazione Claudio Fava e altri<br /> leader del centro sinistra e anche altri politici. “Qui come<br /> sempre da quando abbiamo cominciato questa avventura – ha detto<br /> Fabrizio Ferrandelli, consigliere comunale – anche in<br /> rappresentanza istituzionale del Consiglio comunale che crede<br /> che la battaglia dei diritti non debba abbassare mai la guardia<br /> e l’attenzione”. Tantissime bandiere con i colori<br /> dell’arcobaleno, selfie con poliziotti, striscioni con scritto<br /> fra l’altro: “Sono una madre, sono cristiana, non sono Giorgia”.<br /> Tantissimi gli slogan che hanno accompagnato la sfilata come “Ma<br /> quale Stato, ma quale Dio, sul mio corpo decido io”. “Né le<br /> terre né i corpi sono terre di conquista”: è questo lo slogan<br /> scelto quest’anno: “Un parallelo – dice Luigi Carollo,<br /> coordinatore del Palermo Pride – che è per noi una costante. Il<br /> nostro movimento da anni segnala i pericoli legati al<br /> silenziamento delle persone Lgbtqia+ da parte del Parlamento<br /> russo: questo dimostra che prima o poi la discriminazione<br /> diventa sempre madre dei carri armati”. Presente attore Beppe<br /> Fiorello. “Sono onorato di partecipare al Pride di Palermo,<br /> nella mia Sicilia – ha detto – ho accolto immediatamente<br /> l’invito”. (<span class="caps">ANSA</span>).</p>

euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.