Due alpinisti morti in due giorni sulle Alpi del Canton Vallese

Access to the comments Commenti
Di ANSA
In Svizzera, precipitati sotto gli occhi dei compagni di scalata
In Svizzera, precipitati sotto gli occhi dei compagni di scalata

<p>(<span class="caps">ANSA</span>) – <span class="caps">AOSTA</span>, 08 <span class="caps">LUG</span> – Due alpinisti sono morti in<br /> altrettanti incidenti avvenuti tra giovedì e venerdì sulle Alpi<br /> del Canton Vallese, in Svizzera. Per cause al vaglio della polizia cantonale, un 54enne di<br /> Basilea (Svizzera) ha perso la vita precipitando per 100 metri.<br /> Insieme a due compagni di scalata, stava scendendo verso il<br /> Comune di Saas Fee dopo aver raggiunto la vetta dell’Ulrichshorn<br /> (3.925 metri). L’incidente si è verificato a quota 2.800 metri,<br /> alle 8.30 di stamane. I soccorritori giunti sul posto dopo la<br /> chiamata degli altri due alpinisti non hanno potuto far altro<br /> che constatare il decesso. Un tedesco di 65 anni è invece morto nel pomeriggio di<br /> giovedì durante l’ascensione della Dent Blanche (4.357 metri).<br /> Da primo di cordata, era giunto in cresta, a quota 4.000 metri,<br /> quando verso le 15 è caduto per un trentina di metri prima che<br /> la corda si tendesse e lo fermasse. Il compagno di scalata ha<br /> subito dato l’allarme. L’intervento in elicottero è stato<br /> difficile a causa delle pessime condizioni meteo. Una volta<br /> arrivati sul posto, i soccorritori hanno appurato che<br /> l’alpinista era già morto. Il suo compagno di scalata è stato<br /> portato all’ospedale di Viège sotto choc e con una lieve<br /> ipotermia. (<span class="caps">ANSA</span>).</p>

euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.