Ponte Genova: avvocato, è crollato per un vizio costruttivo

Access to the comments Commenti
Di ANSA
Muore uno dei 59 imputati, era ex ispettore Anas
Muore uno dei 59 imputati, era ex ispettore Anas

<p>(<span class="caps">ANSA</span>) – <span class="caps">GENOVA</span>, 07 <span class="caps">LUG</span> – “Credo che tutti desiderino<br /> potere avere un accertamento della verità, quindi una giustizia<br /> con verità nel rispetto effettivo delle regole del processo e<br /> perciò anche del contraddittorio delle parti nel rispetto di<br /> quelli che sono effettivamente i fatti e non una forma di<br /> vendetta”. Lo ha detto Giovanni Accinni, l’avvocato che insieme<br /> a Guido Carlo Alleva difende l’ex ad di Aspi Giovanni<br /> Castellucci, prima dell’inizio del processo per il crollo del<br /> ponte Morandi (14 agosto 2018, 43 vittime). “Speriamo di chiarire in contraddittorio – ha continuato<br /> l’avvocato prima di entrare a Palazzo di Giustizia – e speriamo<br /> questa volta in modo oggettivo. Se saranno, come noi siamo<br /> certi, rispettate le regole per le quali la colpevolezza deve<br /> essere accertata legalmente e fuori dalla favola, e quindi nel<br /> rispetto dei fatti, emergerà che il ponte è crollato per un<br /> vizio costruttivo. Questa è la ragione per la quale 43 persone<br /> sono morte in un modo spaventoso e assurdo. L’ ingegnere<br /> Castellucci non ha nessuna responsabilità penale rispetto a<br /> quanto gli è stato contestato. Il rispetto per chi è morto in un<br /> modo tanto assurdo è di una compartecipazione totale. Faccio<br /> presente che anche l’innocente se venisse condannato<br /> diventerebbe a sua volta una vittima”. (<span class="caps">ANSA</span>).</p>

euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.