Suora uccisa a Haiti: era preoccupata per violenza nel Paese

Access to the comments Commenti
Di ANSA
Sconcerto e dolore in Brianza per la sua morte
Sconcerto e dolore in Brianza per la sua morte

<p>(<span class="caps">ANSA</span>) – <span class="caps">LECCO</span>, 26 <span class="caps">GIU</span> – Suor Luisa Dell’Orto, uccisa ad<br /> Haiti, aveva scritto una lettera in occasione della Pasqua a<br /> parenti e a conoscenti della comunità di Lomagna (Lecco) di cui<br /> era originaria, esprimendo la sua preoccupazione per la<br /> situazione di violenza generale nel Paese caraibico. Nella comunità della zona la notizia della sua morte ha<br /> generato dolore e sconcerto. Secondo quanto saputo dai<br /> residenti, risulta che la religiosa, appartenente<br /> all’ordinedelle Piccole Sorelle del Vangelo, si trovasse in auto<br /> e sia stata avvicinata da malviventi che hanno sparato almeno<br /> tre<br /> colpi verso l’auto uccidendola all’istante. E’ però una<br /> ricostruzione ancora da verificare con precisione. Suor Luisa si trovava a Port-au-Prince, missione in cui<br /> operava dal 2002, nel centro “Kay Chal”, che accoglie centinaia<br /> di giovani dalle città disagiate. Alla religiosa, in provincia<br /> di Lecco era stato anche assegnato il premio<br /> “Fumagalli-Cazzaniga” di Casatenovo. (<span class="caps">ANSA</span>).</p>

euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.