Il Premio Agnes internazionale a tre fotoreporter ucraini

Access to the comments Commenti
Di ANSA
Fuortes, fu un grande dg. Simona Agnes, attenzione alle donne
Fuortes, fu un grande dg. Simona Agnes, attenzione alle donne

<p>(<span class="caps">ANSA</span>) – <span class="caps">ROMA</span>, 24 <span class="caps">GIU</span> – “Teniamo moltissimo a questo premio e<br /> lo ospiteremo anche in futuro. Biagio Agnes è uno dei direttori<br /> generali che viene più ricordato perché ha fatto un grandissimo<br /> lavoro. E’ un pezzo di storia della Rai, la coscienza sul<br /> servizio pubblico è anche suo merito. Dobbiamo ricordare quello<br /> che siamo stati, per questo motivo questo premio è importante”.<br /> Così l’amministratore delegato Rai, Carlo Fuortes, alla<br /> conferenza stampa di presentazione della quattordicesima<br /> edizione del Premio Biagio Agnes – Premio Internazionale del<br /> Giornalismo e dell’Informazione. La cerimonia si terrà sabato 25<br /> giugno a Piazza del Campidoglio a Roma, sarà condotta da Mara<br /> Venier e Alberto Matano e andrà in onda su Rai 1 lunedì 27<br /> giugno in seconda serata, d\alle 23.20. Tra i vincitori annunciati dal presidente della giuria Gianni<br /> Letta, i fotoreporter ucraini Mstyslav Čhernov, Evgeniy<br /> Maloletka e Vasilisa Stepanenko a cui va il Premio<br /> Internazionale e Monica Guerzoni a cui va il Premio per la Carta<br /> Stampata. Il Premio per la Televisione va al Festival di Sanremo<br /> e sarà ritirato da Amadeus, mentre il Premio Giornalismo<br /> Televisivo va alla prima donna direttrice del Tg1, Monica<br /> Maggioni. “Gli anni della direzione generale di Agnes sono<br /> stati anni di battaglia in condizioni di cessato monopolio – ha<br /> ricordato Letta -. Biagio Agnes amava quest’azienda e ha fatto<br /> il suo lavoro con intelligenza. Auguro a Carlo Fuortes di<br /> diventare il terzo direttore generale, dopo Biagio Agnes e<br /> Ettore Bernabei ad essere ricordato come un grande direttore e<br /> di raccogliere l’eredità di Biagio Agnes”. “Siamo onorati che il premio si svolga a Piazza del<br /> Campidoglio – ha detto la presidente della Fondazione Biagio<br /> Agnes, Simona Agnes -. Anche quest’anno, in continuità, abbiamo<br /> posto al centro il valore delle donne. Crediamo fermamente che<br /> si debbano creare occasioni per riflettere sul ruolo femminile<br /> nel lavoro. Il Premio Agnes valorizza le capacità delle donne,<br /> temi che l’amministrazione del Comune di Roma ha condiviso fin<br /> da subito. L’eguaglianza di genere è un tema molto caro anche<br /> alla Rai”. (<span class="caps">ANSA</span>).</p>

euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.