This content is not available in your region

Ha battuto il covid e spegne 104 candeline

Access to the comments Commenti
Di ANSA
Vive in provincia di Milano, Nel 1942 combatté in Russia
Vive in provincia di Milano, Nel 1942 combatté in Russia

<p>(<span class="caps">ANSA</span>) – <span class="caps">MILANO</span>, 22 <span class="caps">GIU</span> – I palloncini colorati, i numeri<br /> gonfiabili, la torta con le candeline per festeggiare 104 anni:<br /> Antonio Gianazza, originario di Cerro Maggiore, nel Milanese, è<br /> l’emblema di chi non si arrende mai. Due anni fa, infatti, guarì<br /> dal Covid. Da giovane l’ultracentenario – oggi ospite della Rsa di<br /> Sodalitas di Busto Garolfo, dove nei giorni scorsi ha<br /> festeggiato il compleanno – si trovò a combattere durante la<br /> seconda guerra mondiale, sul fronte occidentale in Francia; poi<br /> prese parte alla campagna di Grecia e sfidò e vinse all’inizio<br /> del 1942 anche il gelo nella campagna di Russia. Una storia<br /> avventurosa coronata con il conferimento, nell’agosto 2018,<br /> della Croce di Guerra al Valore Militare con una cerimonia<br /> dedicata sempre in Casa Famiglia, dove sono state spente le sue<br /> 104 candeline. “E’ stata una grande emozione per tutti noi: il Signor<br /> Antonio – sottolinea Laura Vismara, coordinatrice della Casa<br /> Famiglia – incarna per tutti noi la voglia e il coraggio di<br /> vivere, anche nonostante i mesi difficili che abbiamo<br /> attraversato negli ultimi anni. E’ un esempio di entusiasmo e<br /> passione per la vita”. (<span class="caps">ANSA</span>).</p>

euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.