This content is not available in your region

Addio a Jean Louis Trintignant: è morto a 91 anni il Roberto del "Sorpasso" di Risi

Access to the comments Commenti
Di Euronews
Trintignant ritira il premio Cesar nel 2012
Trintignant ritira il premio Cesar nel 2012   -   Diritti d'autore  Lionel Cironneau/AP   -  

L'Italia lo conobbe come Roberto Mariani, lo studente di legge timido, idealista ed introverso che nel "Sorpasso" di Dino Risi verrà travolto dall'indolente cialtroneria di Vittorio Gassman; e in seguito come Marcello Clerici, la gelida e abulica spia fascista del "Conformista" di Bernardo Bertolucci.

È morto a 91 anni Jean Luis Trintignant:  amatissimo in tutto il mondo, l'attore francese aveva un posto speciale nella cinematografia italiana, dove aveva iniziato a farsi le ossa dopo gli esordi teatrali

Attratto da personaggi ambigui, impenetrabili, inquietanti e malinconici, Trintignant è entrato nella storia del cinema francese con "Un uomo e una donna" di Claude Lelouch (Palma d'Oro nel 1966), vincendo quindi nel 1969 il premio per la migliore interpretazione a Cannes con "Z - L'Orgia del potere" di Costa Gavras

In totale, reciterà in circa 120 film.

Definitosi un anarco-comunista, l'attore è stato celebre anche per le sue vicende private e sentimentali: la relazione con Brigitte Bardot, i due matrimoni e la morte di due delle tre figlie; la prima, Pauline, deceduta in culla nel 1969 e Marie, uccisa nel 2003 dal compagno Bertrand Cantat, voce dei Noir Desir, in un caso che fece inorridire la Francia e il mondo.

Rimasto attivo praticamente fino alla fine, nel 1994 fu tra i protagonisti di "Tre colori - Film rosso" di Kieślowski,  mentre al 2019 risale l'ultima pellicola, "I migliori anni della nostra vita", diretto ancora da Claude Lelouch