This content is not available in your region

Speleologo ferito in grotta, si lavora ancora al recupero

Access to the comments Commenti
Di ANSA
Bloccato da ieri pomeriggio a Urzulei, in Ogliastra
Bloccato da ieri pomeriggio a Urzulei, in Ogliastra

<p>(<span class="caps">ANSA</span>) – <span class="caps">NUORO</span>, 13 <span class="caps">GIU</span> – Proseguono senza sosta le operazioni<br /> di soccorso dello speleologo, rimasto ferito ieri pomeriggio<br /> all’interno della grott S’Edera, in località Fennau Urzulei, in<br /> Oglaistra.<br /> Al lavoro 35 tecnici del Soccorso Speleolologico del Servizio<br /> regionale della Sardegna. L’infortunato è stato raggiunto dalla<br /> squadra del primo intervento con due medici del Cnsas e un<br /> infermiere: le sue condizioni sono stabili ed è costantemente<br /> monitorato dai sanitari.<br /> La squadra di soccorso arrivata sul posto – oltre il Pozzo della<br /> Grande Marmitta, ad una distanza di oltre 500 metri<br /> dall’ingresso e a 180 metri di profondità – ha iniziato <br /> l’attrezzamento della cavità per la progressione in sicurezza<br /> della barella. Le squadre impegnate sono in costante<br /> comunicazione con il campo base e sono coadiuvate da due tecnici<br /> disostruttori del Cnsas lombardo, giunti poco prima della<br /> mezzanotte con l’elicottero dell’Aeronautica Militare di Poggio<br /> Renatico e altri due tecnici arrivati dal Cnsas Lazio.<br /> Il salvataggio ha richiesto un imponente dispiegamento di forze<br /> date le caratteristiche difficili della cavità dove sarà<br /> necessario intervenire per allargare alcuni tratti per<br /> permettere il passaggio della barella.<br /> Sul posto sono presenti anche i Vigili del fuoco e l’ambulanza<br /> del 118. (<span class="caps">ANSA</span>).</p>

euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.