This content is not available in your region

Bevande vietate,bagnanti perquisiti.Ma il sindaco dice basta

Access to the comments Commenti
Di ANSA
Accade nei lidi a Bacoli,nel Napoletano."La spiaggia è di tutti"
Accade nei lidi a Bacoli,nel Napoletano."La spiaggia è di tutti"

<p>(<span class="caps">ANSA</span>) – <span class="caps">NAPOLI</span>, 07 <span class="caps">GIU</span> – Bagnanti perquisiti all’ingresso di<br /> alcuni lidi di Bacoli, località balneare dell’area flegrea, alla<br /> ricerca di bibite, merendine e panini che non possono entrare:<br /> per mangiare o bere bisogna utilizzare il ristorante del lito.<br /> Un malcostume segnalato al sindaco Josi Gerardo Della Ragione<br /> soprattutto da alcune mamme e il primo cittadino adesso dice<br /> basta: “Trovo intollerabile – scrive in un post – vietare<br /> l’ingresso in spiaggia delle bottiglie d’acqua. Trovo<br /> intollerabile perquisire, all’ingresso dei lidi balneari, le<br /> borse frigo delle famiglie per impedire l’accesso di panini<br /> preparati da casa. A Bacoli questi scempi devono finire. Sono<br /> comportamenti che offendono la nostra terra, la nostra<br /> comunità”. Episodi, proseguono, “che danno il segnale di una<br /> convinzione, errata. Sia chiaro. Chi gestisce uno stabilimento<br /> balneare non è il padrone. Non è proprietario di nulla. È il<br /> concessionario di un bene demaniale. Sia chiaro, lo ripeto<br /> meglio. Non è il padrone di nulla. Ma gestisce un patrimonio<br /> pubblico, per un tempo. Perché la spiaggia è di tutti. Perché il<br /> mare è di tutti”. (<span class="caps">ANSA</span>).</p>

euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.