This content is not available in your region

Bimbo caduto nel Modenese: si va verso perizia psichiatrica

Access to the comments Commenti
Di ANSA
Domani l'udienza di convalida per la babysitter arrestata
Domani l'udienza di convalida per la babysitter arrestata

<p>(<span class="caps">ANSA</span>) – <span class="caps">MODENA</span>, 02 <span class="caps">GIU</span> – Si terrà domattina alle 9 nel<br /> carcere ‘Sant’Anna’ di Modena l’udienza di convalida<br /> dell’arresto di Monica Santi, la babysitter 32enne di Carpi<br /> indagata dalla procura di Modena per tentato omicidio. Dopo<br /> l’accaduto la donna si è, fin qui, chiusa nel silenzio, non<br /> aggiungendo altro ad una richiesta di informazioni sulle<br /> condizioni di salute del bambino. Per questo motivo non è da<br /> escludere che il giudice possa disporre una perizia sulle<br /> condizioni mentali dell’arrestata, così come potrebbe chiedere<br /> la difesa, l’avvocato Francesca Neri. Martedì a Soliera sarebbe stata lei, secondo le<br /> testimonianze, a far cadere un bambino di tredici mesi da una<br /> finestra al secondo piano della casa in cui si stava occupando<br /> del minorenne, ora in prognosi riservata all’ospedale Maggiore<br /> di Bologna. A quanto si apprende non sarebbe in pericolo di<br /> vita. Alla base dell’arresto ci sono anche i racconti di una donna<br /> delle pulizie e di una vicina che inducono carabinieri e pm a<br /> ritenere la 32enne responsabile dell’accaduto. Santi, una volta che le due donne hanno visto il minore a<br /> terra sul retro dell’abitazione, avrebbe riferito la frase: “Il<br /> bimbo ora è libero”. (<span class="caps">ANSA</span>).</p>

euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.