Carceri: negato a giovane permesso assistere funerale madre

Access to the comments Commenti
Di ANSA
Vicenda, accaduta a Cosenza, resa nota da associazione Yairaiha
Vicenda, accaduta a Cosenza, resa nota da associazione Yairaiha

<p>(<span class="caps">ANSA</span>) – <span class="caps">COSENZA</span>, 01 <span class="caps">GIU</span> – Un giovane detenuto nel carcere di<br /> Cosenza, e che tra sei mesi tra l’altro finirà di scontare la<br /> pena, non ha ricevuto alcuna risposta da parte del giudice di<br /> sorveglianza alla sua richiesta di permesso per partecipare al<br /> funerale della madre. Allo stesso giovane, inoltre, era stata<br /> negata in precedenza la possibilità di fare visita alla donna,<br /> affetta da un tumore. A rendere nota la vicenda, sulla sua pagina Facebook, é<br /> “Yairaiha onlus”, un’associazione con sede a Cosenza che si<br /> occupa della tutela dei diritti umani, ed in particolare di<br /> quelli delle persone private della libertà personale. Il giovane, riferisce ancora la stessa associazione, ha potuto<br /> partecipare al funerale della madre a distanza con una<br /> videochiamata fatta ad un parente con il cellulare. (<span class="caps">ANSA</span>).</p>

euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.