Paesi Bassi: "Riempire le riserve di gas per il prossimo inverno sarà più difficile"

Access to the comments Commenti
Di Euronews
AP Photo
AP Photo   -   Diritti d'autore  Peter Dejong/AP 2018   -  

Riempire le riserve di gas olandesi per il prossimo inverno sarà più difficile ora che Gazprom ha interrotto le forniture, ha dichiarato il Ministro per il Clima e l'Energia, Rob Jetten, in risposta alla chiusura al gas russo nei Paesi Bassi.

Questa decisione causerà ulteriori disordini sul mercato internazionale di settore, con la conseguenza che le società responsabili del riempimento degli stoccaggi potrebbero non rispettare i loro obblighi.

Tuttavia, Jetten spera che gli impianti di stoccaggio vengano riempiti a sufficienza in tempo: a tal fine, sarà necessario utilizzare gas liquefatto proveniente da altri Paesi.

La società Gasterra, che è per metà di proprietà dello Stato olandese, ha fatto sapere che si rifiuta di rispettare la richiesta di Gazprom di pagare in rubli, quindi la fornitura è stata annullata.

Peter Dejong/AP 2018
AP PhotoPeter Dejong/AP 2018

"Da tempo vediamo che i prezzi dell'energia sono alti per tutto il mercato mondiale - dice Rob Jetten, ministro olandese per il Clima e l'Energia - la guerra in Ucraina non rende le cose più facili.

Ma non vogliamo più dipendere dal gas russo e accrescere la portata bellica di Putin, e questo ci sta bene".

La multinazionale danese Ørsted fa sapere che Gazprom Export potrebbe smettere di fornire gas perché si è rifiutata di pagare in rubli.

Allo stesso tempo, però, pare che la Russia non abbia la possibilità di interrompere la fornitura, poiché non esiste una fornitura diretta tra i due Paesi: la Danimarca potrà quindi acquistare il gas sul mercato europeo.