This content is not available in your region

Incendio Stromboli: copione fiction, fiamme attorno la casa

Access to the comments Commenti
Di ANSA
Isolani quantificano danni, "si parla di 50 milioni di euro"
Isolani quantificano danni, "si parla di 50 milioni di euro"

<p>(<span class="caps">ANSA</span>) – <span class="caps">STROMBOLI</span>, 27 <span class="caps">MAG</span> – “Int. Stromboli. Villette – giorno – Marina apre gli occhi…. Orrore, nota che la casa è<br /> circondata dalle fiamme… fine undicesima puntata”. Queste<br /> alcune righe del copione datato novembre 2021 che è stato<br /> mostrato nel tg di Rai3 Sicilia che potrebbe essere la scena che<br /> doveva essere ripresa dalla troupe al Timpone di Stromboli, e<br /> che poi potrebbe aver scatenato il terrificante incendio. “Marina apre gli occhi – è scritto nel copione – intorpidita.<br /> Nella villetta c‘è una strana luce rossastra. Il vulcano<br /> prorompe in un altro boato che subito sveglia la ragazza di<br /> soprassalto. Sa bene cosa…”. Un copione che può essere rilevante<br /> ai fini dell’inchiesta avviata da carabinieri e procura di<br /> Barcellona. Gli isolani intanto quantificano i danni. “Si<br /> parla di 50 milioni di euro – dice Max Cincotta, operatore<br /> turistico strombolano e “patron” del famoso “Bar Ingrid”<br /> dedicato alla Bergman che qui girò il film che lanciò l’isola<br /> nel mondo – eppure bastava che la montagna venisse curata con<br /> delle strisce anti-fuoco, e lo scempio sarebbe stato evitato”. I tecnici del Laboratorio di Geofisica Sperimentale hanno<br /> manifestato solidarietà agli isolani “Siamo vicini alle persone<br /> di Stromboli per la tragedia dell’incendio vissuta. Tutti devono<br /> riconoscere il grande lavoro e l’impegno che ciascun abitante<br /> dell’isola ha svolto con coraggio e grande sacrificio, per<br /> affrontare questa emergenza e mettere in sicurezza case e<br /> persone. Relativamente al monitoraggio vulcanico, abbiamo subito<br /> alcuni danni, la stazione <span class="caps">SCI</span> (500m di quota sopra Punta<br /> Labronzo) non è più funzionante e pertanto il sistema di<br /> monitoraggio frane non è attivo così come i segnali della<br /> telecamera di Punta dei Corvi non sono disponibili in quanto si<br /> appoggiavano al ponte radio della stazione <span class="caps">SCI</span>. Nonostante i<br /> danni subiti, tutti i sistemi di allerta vulcanica (tsunami e<br /> parossismo) sono perfettamente funzionanti”. (<span class="caps">ANSA</span>).</p>

euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.