This content is not available in your region

Eitan: famiglia Peleg, 'continueremo a lottare per lui'

Access to the comments Commenti
Di ANSA
'Perchè cresca in Israele'. Messaggio ad un anno tragedia
'Perchè cresca in Israele'. Messaggio ad un anno tragedia

<p>(<span class="caps">ANSA</span>) – <span class="caps">TEL</span> <span class="caps">AVIV</span>, 23 <span class="caps">MAG</span> – “Eitan è con noi nei nostri<br /> cuori e nei nostri pensieri. Continueremo a lottare per lui<br /> perché cresca in Israele, la sua casa naturale, casa della sua<br /> famiglia, luogo di sepoltura dei suoi genitori e del<br /> fratellino”. Lo dice – in una nota diffusa dal portavoce Gadi<br /> Solomon – l’intera famiglia materna del piccolo Eitan ad un anno<br /> dalla tragedia del Mottarone. Il bambino, dopo una lunga<br /> battaglia legale, si trova ora in Italia con la zia paterna Aya<br /> Biran. (<span class="caps">ANSA</span>).</p>

euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.