This content is not available in your region

Kiev, al parlamento ucraino il discorso del presidente polacco

Access to the comments Commenti
Di euronews
euronews_icons_loading
Bandiere ucraine
Bandiere ucraine   -   Diritti d'autore  Bernat Armangue/Copyright 2022 The Associated Press. All rights reserved

Offensiva russa nel Donbass, dove Mosca secondo l'intelligence britannica schiera tank Terminator di nuova generazione.I russi fanno sapere di aver distrutto con missili di precisione in 24 ore 13 siti militari 4 depositi di munizioni e 3 posti di comando ucraini.

 Secondo l'amministrazione militare di Lugansk, i russi tentano di sfondare a Severodonetsk da quattro direzioni ma per ora sono stati respinti. Fuoco su case e strutture civili, dice la polizia ucraina, nella regione di Donetsk, 7 morti. Minati dai russi strade e ponti in quella di Kherson.

Severodonetsk come Mariupol

I russi stanno concentrando le forze sull'assalto a Severodonetsk che "si sta trasformando in una nuova Mariupol": lo ha denunciato la commissaria ucraina per i diritti umani della Rada Lyudmila Denisova su Telegram, riporta Ukrinform. "Gli attacchi nemici vengono costantemente effettuati in molte aree e gli insediamenti vengono bombardati da razzi dall'artiglieria e dai sistemi di tiro al volo. Il nemico ha concentrato tutte le sue forze sull'assalto di Severodonetsk, alla periferia della quale si svolgono costantemente battaglie. La città si sta trasformando in una nuova Mariupol", ha detto.

I negoziatori russi, intanto, smentiscono di aver aperto alla possibilità di uno scambio di prigionieri tra i combattenti del battaglione Azov e l'oligarca filorusso Medvedchuk. Zelensky lega però la sorte dei militari agli stessi negoziati di pace. Mosca su questo fronte non cede e dice di voler processare i prigionieri. 

Andrzej Duda alla Rada

Intanto il presidente polacco Andrzej Duda è intervenuto al parlamento ucraino, la Rada: è il primo capo di Stato a tenere un discorso di fronte all'Assemblea nazionale dall'inizio dell'invasione russa, "Solo l'Ucraina ha il diritto di decidere il proprio futuro; sono emerse voci preoccupanti, secondo cui l'Ucraina dovrebbe arrendersi alle richieste di Putin. La Comunità internazionale dovrebbe obbligare la Russia a metter fine all'invasione partendo dall'Ucraina, mettendo cisì fine a un'evidente violazione della legge internazionale. Non si possono prendere decisione sulla pelle dell'Ucraina, questo è un principio inderogbile".  

E ha sottolineato che Varsavia farà di tutto per aiutare Kiev a entrare nell'Unione europea. Anche Mario Draghi ha chiamato il presidente ucraino assicurando "il costante sostegno dell'Italia anche per approvare del sesto pacchetto di sanzioni alla Russia, sbloccare i porti e per l'ingresso di Kiev in Ue".