Strage per un sorpasso, 4 morti e 2 feriti in Veneto

Access to the comments Commenti
Di ANSA
Schianto frontale auto-Tir, le vittime sono cittadini stranieri
Schianto frontale auto-Tir, le vittime sono cittadini stranieri

<p>(<span class="caps">ANSA</span>) – <span class="caps">PADOVA</span>, 20 <span class="caps">MAG</span> – Sono 4 i morti e 2 i feriti <br /> provocati da un incidente avvenuto nel pomeriggio in Veneto,<br /> uno schianto frontale tra una Fiat Multipla, ed camion, lungo la<br /> strada Postumia, a San Pietro in Gu (Padova). Due dei 6<br /> passeggeri della Multipla sono morti all’istante, nel<br /> devastante impatto con il mezzo pesante. Più tardi ne sono<br /> deceduti altri due, dopo che l’ elisoccorso li aveva trasferiti,<br /> in condizioni disperate, negli ospedali di Vicenza e Padova. I<br /> due feriti, non in pericolo di vita, si trovano all’ospedale di<br /> Cittadella (Padova). Nessuna seria conseguenza per l’autista<br /> del Tir, un vicentino, che lavora per un’azienda della zona e<br /> stava terminando il proprio turno di lavoro. La Polizia ha<br /> riferito che secondo i primi accertamenti la Fiat Multipla era<br /> in fase di sorpasso quando è entrata in collisione con<br /> l’autoarticolato. Uno schianto violentissimo, che non ha<br /> lasciato scampo a 4 delle persone a bordo della vettura<br /> familiare. La Polstrada sta lavorando alla ricostruzione dell’esatta<br /> dinamica dell’incidente. L’identità delle vittime non è ancora<br /> stata accertata. Si sa soltanto che sono tutti cittadini<br /> stranieri. La statale 53 Postumia è rimasta chiusa al traffico a lungo,<br /> per consentire le complesse operazioni si soccorso, e<br /> successivamente di messa in sicurezza della strada. Sul posto<br /> sono intervenuti numerosi mezzi dei vigili del fuoco, 4<br /> autoambulanze e due elicotteri del Suem 118. (<span class="caps">ANSA</span>).</p>

euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.