Fabio chiede suicidio assistito: sindaco, "farei come lui"

Access to the comments Commenti
Di ANSA
46enne Fermignano immobilizzato da 18 anni per una tetraparesi
46enne Fermignano immobilizzato da 18 anni per una tetraparesi

<p>(<span class="caps">ANSA</span>) – <span class="caps">ANCONA</span>, 18 <span class="caps">MAG</span> – “Comprendo Fabio, probabilmente se<br /> fossi nella stessa situazione chiederei la stessa cosa. E’ una<br /> condizione nella quale umanamente è difficile non comprenderlo”.<br /> Così all’<span class="caps">ANSA</span> il sindaco di Fermignano Emanuele Feduzi in merito<br /> alla vicenda di Fabio Ridolfi, 46enne di Fermignano (Pesaro<br /> Urbino) che, tramite il fratello Andrea e l’Associazione Luca<br /> Coscioni, è tornato a chiedere il suicidio medicalmente<br /> assistito. Da 18 anni è immobilizzato a letto a causa di una<br /> tetraparesi, dovuta alla rottura di un’arteria basilare nel<br /> 2004, quando aveva 28 anni. Allora il centro marchigiano, più di<br /> 8mila abitanti, a 10 km da Urbino si strinse attorno alla<br /> famiglia Ridolfi e ora sta con Fabio. Sui social, molti amici e<br /> conoscenti rilanciano il suo appello disperato. Si moltiplicano<br /> messaggi di solidarietà ‘sottoscritti’ anche dal sindaco<br /> Emanuele Feduzi che esprime per Fabio anche la sua “stima per la<br /> capacità di portare avanti una battaglia dal punto di vista<br /> etico e morale. Abbiamo cercato di sostenere la possibilità di<br /> fare il Referendum, con la raccolta di firme, e lui ‘ci mette la<br /> faccia’”. Fabio vive con i genitori Rodolfo e Cecilia in una frazione a<br /> pochi chilometri dal centro di Fermignano, protetto da un<br /> ‘cordone familiare’, padre, madre e fratello, nella più assoluta<br /> discrezione anche rispetto alla comunità che lo sostiene<br /> ‘virtualmente’. Una condizione che diventa ogni giorno più<br /> insostenibile, scandita dal ritmo del respiratore a cui è<br /> attaccato. (<span class="caps">ANSA</span>).</p>

euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.