This content is not available in your region

Il mistero dei miasmi, Campania recluta 'esaminatori di odori'

Access to the comments Commenti
Di ANSA
Sessioni a pagamento di tre ore per annusare aria maleodorante
Sessioni a pagamento di tre ore per annusare aria maleodorante

<p>(<span class="caps">ANSA</span>) – <span class="caps">NAPOLI</span>, 16 <span class="caps">MAG</span> – ‘Nasi’ a pagamento, detectives<br /> olfattivi per scoprire le cause dei miasmi che da anni<br /> avvelenano l’aria di alcune zone della Campania, soprattutto<br /> nella cosiddetta Terra dei Fuochi. Li recluterà l’Agenzia<br /> ambientale della Campania, che intende costituire un elenco di<br /> “esaminatori di odori” a supporto di un laboratorio di<br /> Olfattometria istituito a Caserta per l’analisi scientifica dei<br /> fenomeni che esasperano i residenti.<br /> La scorsa estate la situazione si è aggravata, tanto da<br /> suscitare proteste di piazza da parte dei cittadini che, specie<br /> nell’area giuglianese, lamentavano di non poter tenere le<br /> finestre aperte malgrado il caldo torrido. Ora si cercano “nasi”<br /> da impiegare come strumento di supporto alle indagini sui<br /> miasmi. Gli esaminatori di odori saranno impegnati in sessioni<br /> di tre ore, e retribuiti in proporzione alle ore in cui<br /> svolgeranno servizio in laboratorio. A tale scopo, spiega<br /> l’Agenzia, viene utilizzato un olfattometro: lo strumento<br /> diluisce i campioni di aria prelevati sul campo e li<br /> distribuisce al panel di analizzatori, che dovrà esprimere la<br /> sua “valutazione olfattiva”. (<span class="caps">ANSA</span>).</p>

euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.