This content is not available in your region

Anziano morto in pozzo, disposto fermo per 3 familiari

Access to the comments Commenti
Di ANSA
Ipotesi omicidio, indagati la figlia, il genero e la moglie
Ipotesi omicidio, indagati la figlia, il genero e la moglie

<p>(<span class="caps">ANSA</span>) – <span class="caps">REGGIO</span> <span class="caps">EMILIA</span>, 12 <span class="caps">MAG</span> – È stato disposto il fermo<br /> nei confronti dei tre familiari sospettati per la morte di<br /> Giuseppe Pedrazzini, il 77enne trovato morto in un pozzo di<br /> fronte alla casa dove viveva a Cerrè Marabino, frazione del<br /> Comune di Toano, nell’Appennino Reggiano. Il genero Riccardo e<br /> la figlia Silvia sono indagati con le accuse di omicidio,<br /> occultamento del corpo e sequestro di persona, mentre la moglie<br /> Marta solo per occultamento di cadavere. Tutti e tre sono stati<br /> portati in carcere a Reggio Emilia dai carabinieri, perché<br /> sussistono “i gravi indizi di colpevolezza”. I tre sono stati interrogati stamattina dal sostituto<br /> procuratore Piera Cristina Giannusa, titolare del fascicolo<br /> d’inchiesta, ma si sono tutti avvalsi della facoltà di non<br /> rispondere. Lunedì si terrà l’udienza di convalida davanti al<br /> gip Dario De Luca. Intanto continuano le indagini degli<br /> inquirenti che stanno cercando di fare piena luce sull’accaduto,<br /> anche col sequestro dei telefonini agli indagati. Sul corpo<br /> della vittima verrà disposta l’autopsia. (<span class="caps">ANSA</span>).</p>

euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.