This content is not available in your region

Caso camici: udienza tecnica, gup decide su Fontana il 13/5

Access to the comments Commenti
Di ANSA
Imputati anche cognato e altri 3. 'Ritocco' a capo imputazione
Imputati anche cognato e altri 3. 'Ritocco' a capo imputazione

<p>(<span class="caps">ANSA</span>) – <span class="caps">MILANO</span>, 09 <span class="caps">MAG</span> – Breve udienza tecnica stamani al<br /> settimo piano del Palazzo di Giustizia milanese sul cosiddetto<br /> ‘caso camici’ che vede imputati il governatore lombardo Attilio<br /> Fontana, il cognato Andrea Dini, titolare di Dama spa, l’ex dg<br /> di Aria spa, centrale acquisti regionale, Filippo Bongiovanni,<br /> la dirigente della società Carmen Schweigl e il vicesegretario<br /> generale di Regione Lombardia Pier Attilio Superti. Dopo che i pm Paolo Filippini e Carlo Scalas hanno apportato<br /> piccole precisazioni nel campo di imputazione per frode in<br /> pubbliche forniture, oggi ha discusso sul punto per una decina<br /> di minuti la difesa di Dini, col legale Giuseppe Iannaccone.<br /> L’udienza preliminare è stata rinviata a venerdì 13 maggio<br /> quando il gup deciderà se mandare a processo o meno gli<br /> imputati. Secondo l’accusa, in base al contratto del 16 aprile 2020<br /> Dama avrebbe dovuto fornire 75mila camici e altri 7mila set di<br /> dpi per un importo di 513mila euro. Quando emerse il conflitto<br /> di interessi (la moglie di Fontana aveva il 10% di Dama), gli<br /> indagati avrebbero tentato “di simulare l’esistenza” dall’inizio<br /> “di un contratto di donazione” per lo meno per i 50mila camici<br /> già consegnati e la restante parte, 25mila ‘pezzi’, non arrivò<br /> più ad Aria. Da qui l’accusa di frode in pubbliche forniture. Nessun illecito né penale né civilistico, è la tesi dei<br /> difensori del presidente lombardo, Jacopo Pensa e Federico Papa,<br /> bensì una fornitura che si è trasformata in donazione e che ha<br /> consentito a Regione Lombardia “di risparmiare 513 mila euro”.<br /> Riguardo al ritocco del capo di imputazione, Pensa aveva già<br /> osservato che i pm “hanno fatto un altro autogol, perché se uno<br /> continua a modificare vuol dire che fa fatica a crederci”.<br /> (<span class="caps">ANSA</span>).</p>

euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.