Rifiuti:sindaci in piazza,no raddoppio inceneritore Gioia T.

Access to the comments Commenti
Di ANSA
Manifestazione con associazioni, scelta nata senza confronto
Manifestazione con associazioni, scelta nata senza confronto

<p>(<span class="caps">ANSA</span>) – <span class="caps">GIOIA</span> <span class="caps">TAURO</span>, 07 <span class="caps">MAG</span> – “No al raddoppio<br /> dell’inceneritore di Gioia Tauro”. Lo hanno ribadito i sindaci<br /> della Piana insieme a molte associazioni del territorio che<br /> hanno promosso una manifestazione stamattina a Gioia Tauro.<br /> Centinaia le persone che hanno partecipato all’iniziativa per<br /> affermare come la Piana non possa essere l’unico “terminale” del<br /> ciclo di smaltimento dei rifiuti in Calabria. “Una scelta che rifiutiamo – ha detto Aldo Alessio sindaco di<br /> Gioia Tauro – nata senza alcun confronto e scelta in maniera<br /> unilaterale dal presidente della Regione Occhiuto”. In piazza i<br /> comitati per la difesa della salute che chiedono servizi<br /> sanitari invece di impianti inquinanti. “Ci avevano provato<br /> altre volte a raddoppiare l’inceneritore dei rifiuti – hanno<br /> detto le associazioni – e li abbiamo sconfitti. Lo faremo<br /> ancora. Siamo solo all’inizio di una lotta che continuerà nel<br /> tempo”. Martedì prossimo Occhiuto incontrerà i sindaci e i<br /> rappresentanti della Città Metropolitana di Reggio Calabria che<br /> si oppongono al raddoppio dell’impianto. (<span class="caps">ANSA</span>).</p>

euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.